Le Maschere del progresso

Ascesa e caduta di un’idea moderna

Pubblicazione:  settembre 2018
Edizione:  1
Pagine:  120
Peso:  144 (gr)
Collana:  1103 I melograni
Formato:  110x180x9 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788821110023 9788821110023
€ 10,00

non acquistabile
Descrizione
Nella seconda metà del ‘900 l’idea di progresso subisce una drastica battuta d’arresto e la fede nel cambiamento si esprime in forme diverse. In campo economico e filosofico-politico il concetto viene sostituito da quello di «sviluppo», mentre oggi è «innovazione» la parola d’ordine dei sistemi di potere. Con un’ambiguità di grande rilievo, perché proprio l’innovazione rischia, nella sua forma ideologica, di allontanarsi dall’idea stessa di progresso. Il volume del filosofo Carlo Altini prende in esame le trasformazioni di un concetto fondamentale per la comprensione del mondo moderno.
Sommario
Introduzione.  I. L’idea di progresso nel mondo classico.  II. Storia sacra e storia profana.  III. La concezione del tempo nel Rinascimento.  IV. Modernità e progresso.  V. Il Settecento.  VI. Il secolo del progresso, l’Ottocento.  VII. Un’idea in crisi.  VIII. Sviluppi odierni.
Note sull'autore
Carlo Altini è professore associato di Storia della filosofia all’Università di Modena e Reggio Emilia e direttore scientifico della Fondazione Collegio San Carlo di Modena. Tra le sue pubblicazioni: Introduzione a Leo Strauss (Laterza 2009), Potenza come potere. La fondazione della cultura moderna nella filosofia di Hobbes (ETS 2012), Potenza/atto (il Mulino 2014), Progresso (Edizioni della Normale 2015). Per Marietti ha curato Leo Strauss, La città e l’uomo. Saggi su Aristotele, Platone, Tucidide (2010).