L' Icona

Arte, bellezza e mistero

Pubblicazione:  7 dicembre 2018
Edizione:  1
Pagine:  156
Collana:  B8 Studi religiosi  sezione: Nuova serie
Formato:  122x200x10 (mm)
Confezione:  e-book
 EPUB  - Filigrana digitale
Altri autori:  Tradotto da Giovanna Parravicini  -  Tradotto da Massimo Ragazzi
EAN:  9788810963746 9788810963746
Ultima ristampa:  11 dicembre 2017
Descrizione
Finestra aperta sul mistero, l’icona occupa un posto d’eccezione nella tradizione ortodossa, ma la sua diffusione va ben oltre l’ambito del cristianesimo orientale. In questo libro, Ilarion Alfeev riassume i tratti fondamentali della tradizione iconografica bizantina e dell’icona russa soffermandosi sui sei significati di questa forma di arte sacra: teologico, antropologico, cosmico, liturgico, mistico e morale.
Sommario
Premessa.  I. La pittura cristiana delle origini.  II. La tradizione iconografica bizantina. 1. Mosaici e affreschi bizantini dal IV al VII secolo.  2. L’icona nel VI-VII secolo.  3. L’Immagine acheropita e la Sindone di Torino.  4. L’iconoclastia e il culto delle immagini.  5. La decorazione pittorica del tempio bizantino.  6. Principali tipologie iconografiche.  7. Mosaici e affreschi bizantini tra il IX e il XIV secolo.  8. L’icona bizantina dal IX al XIV secolo.  9. La miniatura.  III. L’icona russa. 1. La pittura di icone nella Rus’. Teofane il Greco.  2. Il beato Andrej Rublëv e l’evoluzione dell’iconostasi.  3. L’iconografia della Trinità.  4. Dionisij e l’evoluzione della pittura di icone russa  5. L'epoca successiva a Pietro I.  6. La pittura accademica nelle chiese ortodosse.  7. L’icona russa nel periodo successivo alla rivoluzione.  IV. Il significato dell’icona. 1. Il significato teologico dell’icona.  2. Il significato antropologico dell’icona.  3. Il significato cosmico dell’icona.  4. Il significato liturgico dell’icona.  5. Il significato mistico dell’icona.  6. Il significato morale dell’icona.
Note sull'autore
Ilarion Alfeev è metropolita di Volokolamsk, presidente del Dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca e membro permanente del Sacro Sinodo. È stato vescovo ortodosso di Vienna e d’Austria, Amministratore pro tempore della diocesi di Budapest e d’Ungheria, rappresentante della Chiesa ortodossa russa presso le istituzioni europee a Bruxelles. Diplomato in violino, pianoforte e composizione, si è formato al monastero del Santo Spirito di Vilnius, al Seminario e all’Accademia Teologica di Mosca, all’Università di Oxford e all’Istituto Teologico San Sergio di Parigi. Ha insegnato Omiletica, Teologica dogmatica, Studi neo-testamentari e Greco bizantino nelle Scuole teologiche moscovite. Per EDB è autore di una grande opera in cinque volumi dal titolo La Chiesa ortodossa.