Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

Dentro e fuori le case

Il ruolo delle donne da Gesù alle prime Chiese

Pubblicazione:  10 aprile 2017
Edizione:  1
Pagine:  80
Collana:  P9 Lampi
Confezione:  e-book
 EPUB  - Filigrana digitale
EAN:  9788810962916 9788810962916
descrizione
Nel passaggio dal movimento di Gesù alla Chiesa, il ruolo attivo delle donne negli spazi pubblici lentamente arretra. Esse tendono ad assumere nelle case una funzione subordinata e non vengono più considerate discepole itineranti, come nei racconti evangelici, ma aiutanti-inservienti del gruppo. Questi processi sono determinati dal fatto che le norme del vivere quotidiano su cui si reggono sia la casa sia l’assemblea pubblica vengono ad avere un peso determinante. Si consolida così una forma sociale prima inesistente, l’ekklêsia, che non può non assumere alcuni comportamenti «istituzionali» della cultura del tempo: riunioni formalizzate, tempi stabiliti, compiti e riti, direttive ed apparati cultuali, gerarchie sociali, onore pubblico maschile. La casa, non essendo più esposta agli effetti sconvolgenti di una leadership, ripristina le eterne logiche della domesticità che ribadiscono la differenza gerarchica tra uomini e donne.
sommario
I. Le prime Chiese e il movimento di Gesù.  II. La pratica di vita di Gesù.  III. L’effetto sulle donne.  IV. Gesù non fonda una Chiesa.  V. Dal movimento interstiziale alla ekklēsia.  VI. Le donne e la Chiesa.  Conclusione.
note sull'autore
Adriana Destro è docente ordinario di Antropologia culturale all’Università di Bologna. Tra le sue pubblicazioni recenti: I volti della Turchia. Come cambia un paese antico (Carocci 2012).Mauro Pesce è stato fino al 2011 professore ordinario di Storia del cristianesimo all’Università di Bologna. Dal 1984 dirige la rivista Annali di storia dell’esegesi (EDB). Per EDB ha pubblicato di recente Chi ha paura del Gesù storico? Ripensare il cristianesimo nel mondo moderno (2015) e Il conflitto dei simboli. Mondo moderno e cristianesimo (2015).Insieme hanno pubblicato La morte di Gesù. Indagine su un mistero (Rizzoli 2014), Il racconto e la scrittura. Introduzione alla lettura dei Vangeli (Carocci 2014).