Il Discorso della montagna

Utopia o prassi quotidiana?

Pubblicazione:  31 maggio 2018
Edizione:  1
Pagine:  200
Peso:  302 (gr)
Collana:  A10 Biblica
Formato:  150x210x11 (mm)
Confezione:  e-book
 EPUB  - Filigrana digitale
EAN:  9788810962824 9788810962824
Ultima ristampa:  19 giugno 2017
Descrizione
«Chi non ha letto il discorso della montagna – ha affermato lo scrittore François Mauriac - non è in grado di sapere che cosa sia il cristianesimo». Questo parere restituisce perfettamente l’importanza che quei 109 versetti biblici hanno avuto nella storia del cristianesimo e in quella della cultura occidentale. In effetti, il «discorso del Monte» ha affascinato e sconvolto molte generazioni di lettori e nessun altro passo della Scrittura è stato così letto e commentato. Bello e affascinante, quel testo resta tuttavia di difficile interpretazione, come testimoniano le diverse e contrastanti letture offerte lungo i secoli nel tentativo di cogliere ciò che vi è di imprescindibile ed essenziale nel messaggio cristiano.
Sommario
Introduzione.  I. Il «discorso del Monte» nel conflitto delle interpretazioni.  II. Fondale e coesione del discorso.  III. Introduzione narrativa (Mt 5,1-2) e macarismi (Mt 5,3-12.13-16).  IV. Il messia e la torah (Mt 5,17-48).  V. Il messia e la profezia (Mt 6,1-18).  VI. Il messia e la sapienza (Mt 6,19-7,12).  VII. Le tre ammonizioni conclusive (Mt 7,13-23; 24-27).  Conclusione.  Bibliografia.
Note sull'autore
Massimo Grilli è docente di Nuovo Testamento alla Pontificia Università Gregoriana. Per EDB ha curato di recente Il diverso e lo straniero nella Bibbia ebraico-cristiana (con Joseph Maleparampil, 2013) e ha pubblicato Scritture, Alleanza e Popolo di Dio (2014), Leggere la Bibbia nella Chiesa (con Enzo Bianchi e Luca Mazzinghi 2015). Vangeli sinottici e Atti degli apostoli (2016).