La Santità dimostrabile

Antropologia e prassi della canonizzazione

Pubblicazione:  8 giugno 2016
Edizione:  1
Pagine:  240
Collana:  P6 Lapislazzuli
Confezione:  e-book
 EPUB  - Filigrana digitale
EAN:  9788810962015 9788810962015
descrizione
San Filippo Neri, informato del sopraggiungere di un vescovo che lo stimava molto, si fece trovare intento ai giochi di altalena. Teresa d’Avila elencava i propri grandi peccati a chi la definiva una mistica. Don Bosco pagò la popolarità tra i suoi giovani con il prezzo altissimo di essere osteggiato da avversari potenti e considerato pazzo dai suoi stessi amici. Lo studente Karol Wojtyla, che trovò incisa sulla propria porta, dai compagni di seminario, la scritta: «Futuro santo» ha dovuto compiere un lungo percorso di umiliazione e di dolore prima di salire agli onori degli altari.Chi sia un santo se lo chiedono in tanti, anche nelle sacre stanze dei palazzi vaticani, dove esiste una Congregazione preposta a valutare i «candidati». Ma come funzionano i processi di beatificazione e di canonizzazione? Il libro si propone di illustrare gli elementi strutturali della santità «dimostrabile», sfatando alcuni falsi miti e facilitando la riflessione su aspetti che impattano sulla vita di ciascuno e possono creativamente interpellarla.
sommario
Introduzione. I. I requisiti della santità canonizzabile. 1. La santità tra «separatezza» e «partecipazione».  2. Dalla santità all’essere santi.  3. Il martirio come «testimonianza autentica».  4. Le virtù eroiche e i confessori della fede.  5. La fama di santità tra iniziativa umana e opera dello Spirito.  6. Il miracolo tra inspiegabilità scientifica e intercessione. 7. Dalla «santità» alla «santità dimostrabile».  II. Le procedure di canonizzazione e le loro conseguenze. 1. Fase diocesana e romana dei processi.  2. Il metodo nelle Cause dei Santi.  3. Verità processuale, certezza morale, sanzione divina.  4. I titoli della santità e i loro effetti: dalla devozione al culto.  5. Storicità e fisicità del santo: le reliquie.  6. L’eccellenza di dottrina e vita e il «dottorato della Chiesa».  7. I «fenomeni mistici».  III. La lezione dei santi. 1. L’irripetibile originalità dei santi.  2. La funzione significante del santo.  3. I santi tra «consequenzialismo» e «realismo».  4. La vita come kairós: dal tempo dell’uomo all’«ora» di Dio.  5. Il coraggio di abitare il limite: la sofferta stabilitas dei santi. 6. Il prospettivismo relativizzante dei santi.  7. Dall’imitazione alla inimitabilità del santo.  8. La rilevanza ecclesiale di beatificazioni e canonizzazioni.  Bibliografia essenziale.
note sull'autore
Lodovica Maria Zanet, dottore di ricerca, collabora con il Dipartimento di Filosofia dell’Università Cattolica di Milano e con l’Università di Bergamo. È collaboratrice della Postulazione Generale della Congregazione Salesiana, con l’incarico di redigere le Positiones sul martirio o le virtù eroiche dei candidati agli onori degli altari. Per EDB ha pubblicato Le parole di Papa Francesco (2013) e Dai valori alle virtù. Un percorso tra rinnovamento e crisi (2014).