Come te stesso: la misura dell'amore

Pubblicazione:  1 gennaio 2007
Edizione:  1
Pagine:  224
Peso:  246 (gr)
Collana:  P2 Persona e psiche
Formato:  140x210x15 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810809303 9788810809303
Ultima ristampa:  1 novembre 2007
€ 22,50 € 19,13
Sconto:  15%
Risparmi: € 3,37 ogni copia
Descrizione
L’espressione «ama il prossimo tuo come te stesso» attraversa Antico e Nuovo Testamento evidenziando la sua indiscussa centralità nel messaggio cristiano. Nella trattazione gli autori seguono due strade metodologiche parallele – una teologica e una psicologica –, guidati da un comune interesse: fare chiarezza sulla nota espressione, spesso interpretata in maniera riduttiva e perfino fuorviante. Ad esempio è convinzione comune che l’amore verso di sé sia il punto massimo che la persona può sperimentare, ma spesso l’esperienza fa constatare come esso registri un livello talmente basso da indurre a escludere che possa essere una misura ottimale per amare il prossimo. I due contributi, nella loro diversità, giungono a una comune conclusione, mostrando non solo la loro compatibilità, ma una vera e propria complementarietà quando sul piano catechetico ed educativo si desidera passare dalla conoscenza all’esperienza, dal sapere all’agire, dal capire al vivere.
Sommario
Prefazione.  I. Ama il prossimo tuo come te stesso nella parola di Dio (G. Cirignano). 1. La Torah: il precetto del prossimo accanto all’autopresentazione di Dio.  2. «Ama il prossimo tuo come te stesso» nel Nuovo Testamento.  3. La misura dell’amore nel Nuovo Testamento.  II. La misura dell’amore. Aspetti psicologici. (F. Montuschi).  Introduzione.  1. Quando il «te stesso» è una misura inaffidabile.  2. La misura in eccesso: l’amore di sé sovradimensionato.  3. Costruire un «se stesso» credibile.  4. Dall’amore di sé all’amore per l’altro: le inesauribili premesse.  Indicazioni bibliografiche.
Note sull'autore
Giulio Cirignano è docente di Sacra Scrittura all'Istituto teologico fiorentino e Assistente nazionale dell'Associazione italiana maestri cattolici. Presente con articoli di carattere biblico su pubblicazioni di argomento teologico e pastorale, è coautore, per la parte biblica, di Aa.Vv., Insegnare la religione nella scuola elementare oggi, SEI, Torino 1983 (nuova edizione 1988). Ferdinando Montuschi è professore ordinario di pedagogia speciale all’Università degli Studi di Roma Tre. Psicologo e psicoterapeuta, si è occupato di problemi di apprendimento, di dinamica di gruppo e del rapporto fra intelligenza e affettività. Con A. Palmonari ha pubblicato Nuovi adolescenti: dalla conoscenza all’incontro, EDB, Bologna 2006. Insieme i due autori hanno pubblicato presso le EDB La personalità di Paolo. Un approccio psicologico alle lettere Paoline (21999) e Marco. Un Vangelo di paura e di gioia. Esegesi e psicologia di sentimenti contrapposti (2000).