Enchiridion Vaticanum. 24

Documenti ufficiali della Santa Sede (2007)

Pubblicazione:  9 dicembre 2009
Edizione:  1
Pagine:  1680
Peso:  680 (gr)
Collana:  D1 Enchiridion Vaticanum
Formato:  120x170x43 (mm)
Confezione:  Cartonato
EAN:  9788810802427 9788810802427
€ 49,00 € 41,65
Sconto:  15%
Risparmi: € 7,35 ogni copia
descrizione
Prosegue la raccolta sistematica dei principali documenti pontifici e dei dicasteri vaticani nel testo ufficiale con versione italiana a fronte. Il volume è dedicato al 2007, un anno particolarmente intenso per quantità e importanza dei documenti e per la varietà dei temi affrontati: era infatti dal 2002 che non veniva presentato un Enchiridion annuale. Esce la seconda enciclica di Benedetto XVI, Spe salvi, dedicata al tema della speranza. L’esortazione apostolica post-sinodale Sacramentum caritatis conclude l’iter del Sinodo dei vescovi sull’eucaristia celebrato nell’ottobre 2005, ma anche il più lungo percorso iniziato da Giovanni Paolo II con l’Ecclesia de eucharistia. Un’attenzione ancora maggiore è però quella che l’opinione pubblica dedica al motu proprio con cui il pontefice liberalizza ampiamente le condizioni per l’utilizzo del Messale del 1962 e, in generale, della liturgia romana anteriore alla riforma post-conciliare: provvedimento che suscita vasta eco e viene accompagnato da una simultanea Lettera del papa ai vescovi. Suscitano un certo clamore anche alcuni interventi della Congregazione per la dottrina della fede: le risposte relative ad Alcuni aspetti circa la dottrina della Chiesa – diffuse a pochi giorni dal motu proprio di cui sopra; quelle riguardanti Alimentazione e idratazione artificiali, tematica che occupa a lungo il dibattito internazionale. Di grande importanza è poi la Lettera del papa ai cattolici della Repubblica Popolare Cinese. Forte carattere programmatico rivestono il discorso inaugurale alla V Conferenza generale dell’episcopato latinoamericano ad Aparecita, come quello rivolto due giorni prima ai vescovi del Brasile. L’istruzione Mater sanctorum viene a regolare lo svolgimento delle inchieste diocesane sulla cause dei santi, introducendo alcune significative variazioni nella normativa. Il corposo studio della Commissione teologica internazionale La speranza della salvezza per i bambini che muoiono senza battesimo attesta il carattere non dogmatico della dottrina del limbo e propone una serie di spunti per il suo superamento. Vari documenti testimoniano il proseguimento, anche per il 2007, dell’attività ecumenica e del dialogo interreligioso, nonché lo sviluppo dell’attività concordataria della Santa Sede.