Testimoni di Geova: che fare?

Un'introduzione pratica. Nuova edizione

Pubblicazione:  20 febbraio 2012
Edizione:  1
Pagine:  88
Peso:  134 (gr)
Collana:  Q7 Pedagogia della fede
Formato:  150x210x4 (mm)
Confezione:  Punto metallico
EAN:  9788810712085 9788810712085
Ultima ristampa:  20 febbraio 2012
€ 6,00 € 5,10
Sconto:  15%
Risparmi: € 0,90 ogni copia
Descrizione
Sui Testimoni di Geova le idee non sono chiare, né tantomeno uniformi. C’è chi ne ammira la costanza, chi resta irritato dalla loro insistenza e chiusura, chi li mette in ridicolo. Altri li trattano in modo sgarbato o minaccioso e non manca chi passa tra le loro fila, abbandonando la pratica cattolica. Scopo del volume è aiutare le persone che per ragioni familiari, professionali o pastorali hanno rapporti con gli appartenenti a questo gruppo religioso, illustrando chi sono, da dove vengono, in che cosa credono, qual è il loro vissuto, come sono organizzati, che metodi usano. Si offrono poi alcune indicazioni sul modo di comportarsi nelle situazioni-tipo più frequenti (cattolici simpatizzanti, neo-testimoni di Geova che comunicano il proprio distacco dal cattolicesimo, fidanzati o coniugi Testimoni di Geova, membri in crisi o fuoriusciti). La realtà dei Testimoni di Geova non è uniforme e, anche dal punto di vista pastorale, è importante non accontentarsi di liquidare gli interrogativi posti dalla loro presenza con qualche battuta sprezzante. La nuova edizione è stata rivista e aggiornata dall’autore.
Sommario
Prefazione.  I. PER CONOSCERE I TESTIMONI DI GEOVA. 1. Da dove vengono i testimoni di Geova?  2. Che cosa insegnano i testimoni di Geova?  3. Il vissuto dei testimoni di Geova.  II. CHE FARE? 1. Comportamenti criticabili.  2. Dialogare con i testimoni di Geova?  3. Risposte pastorali.  4. Come comportarsi con...  5. (Ri)Ammissione alla Chiesa cattolica.  Appendice. Farsi prossimo chiudendo la porta? (C.M. Martini).  Indicazioni bibliografiche.
Note sull'autore
BATTISTA CADEI, nato nel 1937, sacerdote dal 1963, laureato in lettere classiche, ha insegnato latino e greco nel Seminario diocesano di Bergamo. Per otto anni è stato viceparroco in una parrocchia romana. Da oltre 30 anni si interessa di problemi pastorali legati alla realtà dei testimoni di Geova. Attualmente è responsabile del Centro cattolico di ascolto sui movimenti religiosi alternativi nella diocesi di Bergamo e membro della Consulta pastorale lombarda sulle nuove religioni. Presso le EDB ha pubblicato: Testimoni di Geova a confronto (1997); Sette e nuove religioni: che fare? Un’introduzione pratica (1998); con P. Santovecchi, Da testimone di Geova a...? Un aiuto per chi vuole uscire (2002); Testimone di Geova mio fratello. Confronti biblici alla ricerca della volontà di Dio (22003).