Via Crucis

Schema biblico di Giovanni Paolo II

Pubblicazione:  1 gennaio 2006
Edizione:  1
Pagine:  36
Peso:  54 (gr)
Collana:  R1 Sussidi per i tempi liturgici
Formato:  150x210x3 (mm)
Confezione:  Punto metallico
EAN:  9788810710326 9788810710326
€ 1,50 € 1,28
Sconto:  15%
Risparmi: € 0,22 ogni copia
Descrizione
In vista dell’annuale celebrazione della Via Crucis al Colosseo, nel 2002 Giovanni Paolo II chiese che i testi fossero composti da un gruppo di giornalisti. Tra i prescelti risultò anche Luigi Accattoli, cui venne affidata la stazione del buon ladrone. Quel seme si è poi sviluppato, spingendo il noto vaticanista a meditare per intero il viaggio di Gesù verso il Calvario. In quel 2002 Giovanni Paolo II introdusse inoltre la novità della Via Crucis biblica, un itinerario da lui riproposto al Colosseo per ben cinque volte: alle stazioni tradizionali si preferiscono le tappe della Passione così come scandite dal racconto dei Vangeli. Ed è lo schema seguito in questa Via Crucis.
Sommario
Preghiera di inizio.  Prima stazione: Gesù nell’orto del Getsemani.  Seconda stazione: Gesù tradito da Giuda è arrestato.  Terza stazione: Gesù è condannato dal Sinedrio.  Quarta stazione: Gesù è rinnegato da Pietro.  Quinta stazione: Gesù davanti al procuratore romano Ponzio Pilato.  Sesta stazione: Gesù è flagellato e coronato di spine.  Settima stazione: Gesù è condannato alla crocifissione.  Ottava stazione: Simone di Cirene aiuta Gesù a portare la croce.  Nona stazione: Gesù incontra le donne di Gerusalemme.  Decima stazione: Gesù viene crocifisso.  Undicesima stazione: Gesù promette il suo Regno al buon ladrone.  Dodicesima stazione: Gesù affida la madre al discepolo.  Tredicesima stazione: Gesù muore sulla croce.  Quattordicesima stazione: Gesù è deposto nel sepolcro.
Note sull'autore
Luigi Accattoli, da 23 anni giornalista del Corriere della Sera, collabora con la rivista Il Regno da più di 30 anni. Nato a Recanati (MC) nel 1943, vive a Roma con la sposa Maria Luisa Cozzi e ha cinque figli (Valentino, Agnese, Beniamino, Matilde, Miriam). Dal 1975 al 1981 ha lavorato a La Repubblica. È autore di una biografia di Giovanni Paolo II, pubblicata in occasione dei vent’anni di pontificato: Karol Wojtyla. L’uomo di fine millennio, San Paolo 1998, tradotta in nove lingue. Con le EDB ha pubblicato: Io non mi vergogno del Vangelo. Dieci provocazioni per la vita quotidiana del cristiano comune (82004); in collaborazione con il vescovo Dante Lafranconi, Non stancatevi del Vangelo. Un vescovo e un papà ai catechisti e agli educatori (32004); Dimmi la tua regola di vita. Cinque tracce dell’avventura cristiana nella città mondiale (2002); Islam. Storie italiane di buona convivenza (2004); Il Padre nostro e il desiderio di essere figli. Vademecum di un giornalista per abitare a lungo nella preghiera di Gesù (2005).