Il Seme 1. Edera

Itinerario di iniziazione cristiana per bambini e famiglie. Guida. Presentazione di Enzo Biemmi.

Pubblicazione:  19 giugno 2017
Edizione:  1
Pagine:  120
Peso:  372 (gr)
Collana:  Q1 Catechismi e sussidi catechistici
Formato:  210x295x7 (mm)
Confezione:  Brossura
Altri autori:  Nota introduttiva di Enzo Biemmi
EAN:  9788810613863 9788810613863
€ 13,50 € 11,48
Sconto:  15%
Risparmi: € 2,02 ogni copia
descrizione
La crescita umana e cristiana ha lo stesso dinamismo progressivo di un seme piantato nella terra. E ha bisogno di cure, tempo e pazienza, per dare frutti. Da qui il nome di questo percorso di Iniziazione cristiana.
Edera è la pianta che rende bello ciò che abbraccia, senza soffocarlo, così come deve essere la proposta della fede per i bambini e le bambine di 6/7 anni (primo anno). Il gioco, il racconto, la preghiera sono le vie per il grande tirocinio alla fede che è il catechismo. In una logica di «Secondo annuncio», si costruiscono ipotesi di coinvolgimento delle famiglie e dell’intera comunità credente.
La guida presenta: le schede per preparare e realizzare le attività con i bambini; spunti narrativi per raccontare la vita di Gesù di Nazaret; piste di preghiera con la comunità parrocchiale; schede di approfondimento per la formazione del catechista; tracce per incontrare le famiglie dei bambini.
sommario
Presentazione (fratel E. Biemmi).  Introduzione (don V. Mignozzi).  Per iniziare.  Il primo anno di cammino: Edera.  Piano dell’opera.  Un patto di amicizia.  Aprire e chiudere un incontro.  I. Mi presento.  II. Ecco la mia famiglia.  III. L’album di Gesù.  IV. Rumori e parole.  V. Zaccaria non sa ascoltare. L’Avvento.  VI. Celebrazione comunitaria. L’acqua dell’ascolto.  VII. Una storia in girotondo.  VIII. Maria sa ascoltare e dialogare.  IX. Preghiamo insieme: Ave, Maria!  X. I regali del Natale di Gesù.  XI. Esperienza di condivisione. Il Natale di Gesù. Una pausa in giardino. Nonostante i fallimenti.  XII. Prendi le emozioni.  XIII. Anche Gesù si è arrabbiato.  XIV. Quanta rabbia!  XV. Gesù dona gioia a chi è triste.  XVI. Mi occupo degli altri.  XVII. Preghiamo insieme: la prima parte del Padre nostro.  XVIII. Celebrazione comunitaria. Il rastrello dell’accoglienza. Una pausa in giardino. Parole grosse.  Uno stile educativo liberante.  La Quaresima.  XIX. Gesù fa mangiare tante persone.  XX. La torta dell’amicizia.  XXI. Preghiamo insieme: la seconda parte del Padre nostro.  XXII. Celebrazione comunitaria. I fiori della bontà.  XXIII. Che sorpresa!  XXIV. Una cena molto speciale.  XXV. Esperienza di condivisione. La pasqua di Gesù.  XXVI. Il finale che vorrei.  XXVII. Gesù appare ai suoi amici.  XXVIII. Lo scrigno dei desideri.  XXIX. Un dono speciale: la Pentecoste.  XXX. Celebrazione comunitaria. Consegna del Padre nostro. Una pausa in giardino. Un Dio sempre nuovo.
note sull'autore
Annamaria Corallo è teologa biblista, assistente presso la Pontificia Università Gregoriana. Molteplici le sue esperienze pastorali e formative: laboratori biblico-teatrali, percorsi di lectio divina popolare, cammini spirituali per giovani e adulti. È presidente dell'associazione Getta la rete, impegnata a Napoli nell'integrazione sociale attraverso la cultura, l'arte e la spiritualità. Per EDB ha pubblicato: Le chiavi di casa. Laboratorio di formazione biblica di base (2010); Atelier della Bibbia. Dal tessuto della Scrittura al vestito della Parola (2013); La ricetta della misericordia. Un percorso biblico sugli ingredienti dell’amore che nutre e risana (22016); Padrino e madrina al Battesimo (2016); Padrino e madrina alla Cresima (2016); La felicità istruzioni per l’uso. Le beatitudini evangeliche (2016); L’ospite inatteso. Il Padre Nostro (2016). Dal 2014 scrive le riflessioni per la rivista In cammino Adulti (Natale e Pasqua).
Valerio Di Trapani è parroco in San Giovanni Battista a Lamezia Terme, delegato regionale e direttore della Caritas diocesana e assistente provinciale dei Missionari Vincenziani d’Italia. Ha studiato Catechetica presso l’Istituto teologico San Tommaso di Messina.
Giurita Zoena, nata a Napoli, è psicologa e psicoterapeuta a Torino, e collabora con l’associazione ASAI dove si occupa di intercultura e migranti. Si è formata come volontaria nel Consultorio familiare dell’ASL di Napoli e, nella stessa città, ha lavorato nel centro educativo Shalôm per minori e famiglie a rischio, e nella cooperativa Assistance Point per il sostegno ai familiari di pazienti gravi. Ha pubblicato numerosi articoli e contributi, in particolare su temi inerenti la famiglia, l’età evolutiva e l’adolescenza.