L' Autoritratto della Chiesa

Arte, bellezza e spiritualità

Pubblicazione:  7 aprile 2015
Edizione:  1
Pagine:  48
Peso:  62 (gr)
Collana:  P9 Lampi
Formato:  102x165x5 (mm)
Confezione:  Brossura con bandelle
EAN:  9788810567043 9788810567043
€ 5,50 € 4,68
Sconto:  15%
Risparmi: € 0,82 ogni copia
Descrizione
Le pareti degli edifici religiosi sono sempre stati il telo sul quale la Chiesa ha dipinto il suo autoritratto. Tuttavia, oggi non è affatto scontato il rapporto tra l’arte, progressivamente sganciata dal concetto di bellezza, e la spiritualità, sempre più intesa in modo svincolato dallo Spirito Santo. Se il presbiterio – osserva Rupnik – «è praticamente l’unica cosa religiosa che ci è rimasta», la possibilità che si delinea è aprirlo agli artisti perché diventi non un generico luogo di espressione, ma lo spazio di un’arte purificata per una Chiesa capace di non escludere nessuno.
Sommario
Introduzione.  I. La memoria.  II. L’arte.  III. La bellezza.  IV. La perfezione cristiana.  V. Il simbolo.  VI. La spiritualità.  VII. Il grido dell’arte.  VIII. L’arte sacra.  Conclusione.
Note sull'autore
Marko Ivan Rupnik, gesuita sloveno, è teologo, artista mosaicista e docente alla Pontificia Università Gregoriana e al Pontificio Istituto Liturgico. È direttore del Centro Aletti. Ha realizzato i mosaici della cappella «Redemptoris Mater» in Vaticano, quelli delle basiliche di Fatima e di San Giovanni Rotondo e quelli sulla facciata del santuario di Lourdes.