Il Mondo a venire

Dialogo sui Novissimi

Pubblicazione:  ottobre 2021
Edizione:  1
Pagine:  192
Peso:  230 (gr)
Collana:  P6 Lapislazzuli
Formato:  110x180
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810559918 9788810559918

non acquistabile
Descrizione
Il libro raccoglie il confronto avvenuto fra un teologo, Francesco Brancato, e un filosofo, Salvatore Natoli, intorno ad alcune grandi questioni che interessano l’uomo, il senso del suo stare al mondo, la sua vita e la sua morte. La discussione si concentra sul significato della speranza per la vita e l’agire dell’uomo, per poi virare in direzione dei complessi e affascinanti interrogativi riguardanti il tempo e il senso della storia. Il confronto si concentra anche sulla risurrezione e la felicità e quindi – tratto assolutamente originale dell’opera – sui classici novissimi: giudizio, purgatorio, inferno e paradiso, così importanti per l’escatologia cristiana e riletti da Natoli dall’inedita prospettiva della finitezza e della fedeltà alla terra. Ampio spazio viene poi dedicato alla morte e al morire. Il confronto tanto sereno quanto schietto si chiude con le domande riguardanti l’etica del finito e con gli interrogativi relativi al destino del mondo.
Note sull'autore
Francesco Brancato è ordinario di Teologia allo Studio Teologico San Paolo di Catania (Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia). Tra i suoi libri recenti: Teologia e arti visive. Per una prospettiva antropologica (San Paolo, 2015), Il futuro dell’universo. Cosmologia ed escatologia (Jaca Book, 2017), «La schiena di Dio». Escatologia e letteratura (Jaca Book, 2019).

Salvatore Natoli, è stato a lungo professore di Filosofia teoretica all’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Tra i suoi libri recenti: Scene della verità (Morcelliana, 2018), L’animo degli offesi e il contagio del male (Il Saggiatore, 2018), Il fine della politica (Bollati Boringhieri, 2019). Con EDB ha pubblicato L’uomo dei dolori (2020) e, con Franco Mosconi, Sperare oggi (2021).