Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

Libertà condizionata

Neuroscienze e vita morale

Pubblicazione:  10 aprile 2017
Edizione:  1
Pagine:  104
Peso:  112 (gr)
Collana:  P6 Lapislazzuli
Formato:  112x180x8 (mm)
Confezione:  Brossura con bandelle
Altri autori:  Tradotto da Valeria Riguzzi
EAN:  9788810558898 9788810558898
€ 12,50 € 10,63
Sconto:  15%
Risparmi: € 1,87 ogni copia
descrizione
«Supponiamo di riuscire un giorno a spiegare meccanicamente l’insieme dei nostri comportamenti e delle scelte che riteniamo libere. Significherebbe la fine della moralità, della responsabilità e della vita sociale?».Fino alla seconda metà del secolo scorso eravamo convinti che i nostri atti fossero la conseguenza di libere decisioni.Biologia e neuroscienze dimostrano invece che alcuni dei nostri comportamenti, dei nostri sentimenti e delle nostre passioni sono determinati da fenomeni biologici oltre che da meccanismi sociali, psicologici e linguistici. Quando si scopre che una decisione è condizionata da uno scompenso ormonale, una disposizione genetica, un particolare contesto sociale o culturale l’idea che possiamo liberamente decidere dei nostri atti viene drasticamente rovesciata. Ma in un mondo interamente determinato possono ancora esistere libertà, vita sociale e morale? La tradizione etica di cui siamo eredi afferma che in assenza di libero arbitrio, non c’è nemmeno libertà, responsabilità e morale. È dunque possibile concepire una libertà diversa dal libero arbitrio? E pensare una diversa responsabilità e una diversa morale a partire dagli scenari e dai meccanismi che la scienza ci rivela?
sommario
Prefazione alla nuova edizione.  Cap. I.  Cap. II.  Cap. III.  Cap. IV.  Cap. V.
note sull'autore
Henri Atlan è medico, biologo e filosofo. Professore emerito di Biofisica all’Università di Parigi VI e alla Hebrew University di Gerusalemme, ha diretto il Centro di ricerca in Biologia umana all’Ospedale universitario d’Hadasah, a Gerusalemme. In Francia ha fatto parte del Comité consultatif national d’étique per le scienze della vita e della  salute. In italiano sono stati tradotti da Hopefulmonster Tra il cristallo e il fumo (1986), A torto e a ragione (1989), Tutto non può essere (1995) e da Giuffrè L’utero artificiale (2006).