Il Caffè dell’oblio

Emmanuel Lévinas e la saggezza ebraica. Prefazione di Gian Domenico Cova

Pubblicazione:  23 novembre 2015
Edizione:  1
Pagine:  80
Peso:  92 (gr)
Collana:  P6 Lapislazzuli
Formato:  110x180x6 (mm)
Confezione:  Brossura
Prefazione di:  Gian Domenico Cova
EAN:  9788810558546 9788810558546
€ 9,00 € 7,65
Sconto:  15%
Risparmi: € 1,35 ogni copia
Descrizione
«Si entra senza necessità. Ci si siede senza stanchezza, si beve senza sete. Pur di non restare nella propria stanza». Per il filosofo Emmanuel Lévinas, l’istituzione del caffè è un «non-luogo» per una società senza solidarietà, senza domani, senza impegni, senza interessi comuni e responsabilità reciproca.
«Si sta lì, ciascuno al suo tavolino, davanti alla tazza o al bicchiere, ci si rilassa completamente al punto di non dover niente a niente e a nessuno; ed è perché si può andare al caffè a rilassarsi che si sopportano gli orrori e le ingiustizie di un mondo senz’anima», luogo giocoso della dimenticanza e dell’oblio dell’altro.
La condanna senza appello del caffè, emblematica delle esigenze di un’etica innervata di saggezza ebraica e di esercizio talmudico, mostra che per Lévinas essere al mondo significa (sempre) rispondere d’altri, averne cura estrema e considerare la responsabilità illimitata come struttura essenziale, primordiale e fondamentale della soggettività.

Sommario
Prefazione. L’ultimo maestro (G.D. Cova).  Prologo.  I. Il filosofo e il talmudista.  II. Un insolito rabbino.  III. Dove le parole respirano.  IV. Il caffè dell’oblio.  V. Aldilà del versetto.  VI. Una lettura talmudica.  VII. Ascoltare il volto.  VIII. La parabola della luna.  Bibliografia.
Note sull'autore
Pier Luigi Cabri, sacerdote dehoniano, insegna Teologia fondamentale alla Facoltà teologica dell’Emilia Romagna e all’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Modena. È direttore delle Edizioni Dehoniane Bologna, dove da anni segue in particolare il comparto EDB scuola. Ha pubblicato La lettura infinita. Interpretazioni talmudiche di Emmanuel Lévinas (Garamond 1993) e Sulla difficile arte di amare. Con Lévinas e oltre Lévinas (EDB 2011).