I Racconti della Passione

Indagine storica sul processo e la morte di Gesù di Nazaret

Pubblicazione:  9 febbraio 2015
Edizione:  1
Pagine:  136
Peso:  134 (gr)
Collana:  P6 Lapislazzuli
Formato:  110x180x10 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810558294 9788810558294
€ 10,00 € 8,50
Sconto:  15%
Risparmi: € 1,50 ogni copia
Descrizione
Canzonato come un sovrano da burla, vestito di un mantello di porpora, con la corona di spine in testa, un facsimile di scettro in mano e infine crocifisso da preteso re. Gesù, ebreo di Galilea, viene giustiziato come pretendente giudaico al trono e ribelle al dominio di Roma. Due fattori convergenti lo rendono pericoloso: i riflessi politici e istituzionali della sua azione carismatica, che mette in discussione gerarchie e privilegi, e il timore di disordini e sollevazioni popolari. I racconti evangelici della passione – costruiti attorno ai punti fermi della vicenda: arresto, interrogatorio giudaico e processo romano, condanna alla croce ed esecuzione della sentenza – sono pagine di forte impronta liturgica che presentano direttamente la prassi eucaristica delle Chiese dei primi anni. Da Marco si evince inoltre che Gesù venne deposto in una tomba non sua, senza i riti abituali dell’unzione del corpo e del lamento dei parenti: se tutto fosse frutto della fantasia dei primi cristiani, leggeremmo il racconto di un funerale «di prima classe» e di una sepoltura regale, non quella di un condannato alla croce.
Sommario
Introduzione.  I. Le fonti e le loro tendenze. 1. Testimonianze greco-romane e giudaiche.  2. Attestazioni cristiane antiche.  3. Il Vangelo apocrifo di Pietro.  II. Casi analoghi: il Battista, Gesù figlio di Anania.  III. Mors turpissima crucis.  IV. I responsabili. 1. Il prefetto romano Ponzio Pilato.  2. Il sommo sacerdote Caifa.  3. Giuda, il traditore.  V. Causa poenae. 1. «Re dei giudei».  2. Motivo politico e causa religiosa.  3. Nemico del tempio.  VI. Gesù di fronte alla sua morte. 1. Una morte annunciata.  2. Le parole della cena di addio.  VII. Le stazioni della Via Crucis. 1. I particolari dell’arresto.  2. Dentro il palazzo del sommo sacerdote e davanti al tribunale di Pilato.  3. Sul Golgota.  4. La sepoltura.  
Note sull'autore
Giuseppe Barbaglio (1934-2007) presso le EDB ha diretto due collane di argomento biblico: «La Bibbia nella storia» e «Scritti delle origini cristiane» (con Romano Penna); ha curato Schede bibliche pastorali (Nuova edizione in 2 voll. 2014), l’edizione greco-italiano del Merk (Nuova edizione 2010) e Storia della spiritualità. 2. Il Nuovo Testamento (Nuova edizione 2013); è autore di Gesù ebreo di Galilea (52005 edizione economica 2012); La Prima Lettera ai Corinzi. Introduzione, versione, commento (22005); La teologia di Paolo. Abbozzi in forma epistolare (32008); Davanti a Dio. Il cammino spirituale di Mosè, di Elia e di Gesù (32008), insieme a Piero Stefani; Pace e violenza nella Bibbia (2011); Canti d’amore nell’antico Israele. Traduzione poetica del Cantico dei Cantici (2004) e I Salmi: testo poetico esistenza vissuta (2008), insieme a Luigi Commissari; Il pensare dell’apostolo Paolo (22005); Gesù di Nazaret e Paolo di Tarso. Confronto storico (32009); La Parola si moltiplicava (2008), Emozioni e sentimenti di Gesù (2009), Il mondo di cui Dio non si è pentito (2010). Ha inoltre pubblicato: I Vangeli, Cittadella, Assisi 1978, di cui ha curato la traduzione e il commento insieme a Rinaldo Fabris e Bruno Maggioni; Paolo di Tarso e le origini cristiane, Cittadella, Assisi 32002; Le lettere di Paolo, 2 voll., Borla, Roma 21990; Dio violento? Lettura delle scritture ebraiche e cristiane, Cittadella, Assisi 1991; San Paolo, Lettere, 2 voll., Biblioteca Universale Rizzoli, Milano 1997, di cui ha curato introduzione e traduzione.