Preti spezzati

A cura di Francesco Strazzari. Prefazione del card. Pietro Parolin. Postfazione di Amedeo Cencini

Pubblicazione:  ottobre 2021
Edizione:  1
Pagine:  80
Peso:  96 (gr)
Collana:  M2 Cammini di Chiesa
Formato:  110x180
Confezione:  Brossura
Prefazione di:  Pietro Parolin
Altri autori:  Postfazione di Amedeo Cencini
EAN:  9788810521793 9788810521793

non acquistabile
Descrizione
«Un prete va a pezzi quando perde le sue relazioni essenziali: con Dio, prima di tutto, poi con il vescovo e con i confratelli, nonché con i collaboratori e gli amici laici. La rottura è quindi presentata come carenza, o impoverimento grave, della dimensione relazionale, in ragione della quale finiscono per essere minati l’equilibrio e la stabilità umana e spirituale del prete, talvolta con esiti dolorosi, o anche drammatici per lui stesso e per le persone che gli sono intorno.
Il libro di mons. Daucourt può essere considerato come la raccolta delle riflessioni di un Padre che ama i suoi figli, soprattutto quelli più sofferenti e derelitti, un vescovo che pone un’accorata preoccupazione per le fatiche e le rotture a cui la vita e il ministero dei preti possono andare incontro, accanto a una passione gioiosa e incessante, anche negli anni della maturità, per il dono del sacerdozio, da lui ricevuto oltre cinquant’anni fa.
Mi sia consentita un’ultima immagine. Un prete a pezzi può essere considerato come uno specchio rotto, che non riflette più un’immagine intera e non è più in grado di svolgere il proprio compito naturale; d’altra parte, anche un solo pezzo di quello specchio, se recuperato, ripulito e messo nella giusta posizione può tornare a rendere un servizio prezioso in un modo nuovo». (Dalla Prefazione del cardinale Pietro Parolin)
Sommario
Prefazione (P. Parolin).  Avvertenza dell’autore.  Il peso di ogni giorno.  La sessualità alla prova.  I laici responsabili dei preti e viceversa.  La Chiesa in continuo cambiamento.  Il vescovo al servizio dei preti.  Dedizione o primato della grazia?  APPENDICI. Il destino dei preti autori di abusi sui minori.  Suicidi di preti.  Il dramma del carisma tradito.  Lettera sul caso Vanier: Nonostante Jean Vanier l’Arca rimane.  Postfazione: Preti non si nasce, si diventa (A. Cencini).
Note sull'autore
Gérard Daucourt, vescovo emerito di Nanterre, in Francia, ha lavorato al Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani. Tiene esercizi spirituali per sacerdoti, vescovi, diaconi, religiosi e laici in Francia, Svizzera e Italia. Dal 2019 gestisce una Casa di accoglienza e di accompagnamento per preti.

Francesco Strazzari ha pubblicato per EDB diversi volumi sulla situazione ecclesiale in vari Paesi del mondo, tra cui: In Argentina per conoscere Papa Bergoglio (2013); Pentecoste nella terra di Maometto (2014) e Le catacombe sotto il Muro (2015). Nel 2018 è uscito Fede, omosessualità, Chiesa.

Il card. Pietro Parolin è segretario di Stato vaticano.

Amedeo Cencini è docente in varie Università Pontificie di discipline psicologiche nell'area della formazione sacerdotale-religiosa. Da maggio 2020 è delegato pontificio presso la comunità monastica di Bose.