Credere con il corpo

I giovani e la fede nell'epoca della realtà virtuale. Prefazione di Giuseppe Savagnone

Pubblicazione:  12 maggio 2014
Edizione:  1
Pagine:  168
Peso:  196 (gr)
Collana:  F5 Itinerari  sezione: EDBlog
Formato:  120x185x11 (mm)
Confezione:  Brossura
Prefazione di:  Giuseppe Savagnone
EAN:  9788810513408 9788810513408
Ultima ristampa:  27 ottobre 2014
€ 13,30 € 11,31
Sconto:  15%
Risparmi: € 1,99 ogni copia
Descrizione
Nel racconto live di tre anni di «ora di religione» a scuola il grido dei giovani – sotterraneo, duro e angosciato – rivolto agli insegnanti, agli educatori e alla Chiesa: ritrovare il valore del corpo per la fede, questione decisiva del cristianesimo nell’epoca della realtà virtuale. Il libro trasmette la quotidiana esperienza di un insegnante di religione cattolica, «dove le grandi questioni di Dio e dell’uomo emergono dai mille spunti disseminati nel dialogo con ragazzi e ragazze tra i quattordici e i diciannove anni, con i loro problemi, le loro speranze, i loro gusti e le loro convinzioni. In questo dialogo, a partire dalle domande e dalle intuizioni dei suoi alunni, il docente non sale in cattedra per impartire noiose lezioni, ma neppure è in balìa del puro contingente. È lui a condurre la riflessione, a partire da una canzone o dal commento di un alunno. Lasciandosi però, a sua volta, interrogare e rimettere in discussione, come sempre dovrebbe fare un educatore degno di questo nome, come sempre dovrebbe fare un credente, per cui il dubbio di un altro può essere l’occasione di approfondire e verificare la propria fede» (dalla Prefazione).
Sommario
Prefazione (G. Savagnone).  1. Corpo e anima,  una strana storia.  2. Il corpo e le parole della fede.  3. Il corpo e il cuore della fede.  4. Il corpo e la vita della fede.
Note sull'autore
Gilberto Borghi, laurea in Filosofia, baccalaureato in Teologia e master in Pedagogia clinica, insegna Religione cattolica nelle scuole superiori. Formatore educativo e co-fondatore della cooperativa Kaleidos. (www.kaleidoscoop.it), lavora  anche privatamente come pedagogista clinico. Da anni si occupa del rapporto tra la fede e la cultura post-moderna e dal 2010 collabora al blog collettivo www.vinonuovo.it, dove cura la rubrica «Secondo banco». Con EDB ha pubblicato Un Dio inutile. I giovani e la fede nei post di un blog collettivo (2013).