Tracce di speranza

Pubblicazione:  21 marzo 2011
Edizione:  1
Pagine:  192
Peso:  270 (gr)
Collana:  F5 Itinerari
Formato:  140x210x15 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810513026 9788810513026
€ 18,00 € 15,30
Sconto:  15%
Risparmi: € 2,70 ogni copia
Descrizione
«Siamo solo due persone attorno a un tavolo, due persone tra loro molto diverse che hanno iniziato a raccontarsi cosa significhi oggi sperare, a conoscersi nella lunga prospettiva di un futuro da costruire per tutti. Siamo diversi. I nostri cammini sono e saranno diversi. Credevamo addirittura paralleli. Invece, alla fine, abbiamo scoperto che i punti di incontro, i centri focali dell’esistenza di ognuno sono i medesimi». Risultato di questo dialogo tra i due autori sono le pagine confluite nel volume. Anche se i linguaggi e i contenuti sono differenti, poiché il tema della speranza viene evocato dall’uno, frate francescano, come fede religiosa e dall’altra, insegnante laica, come fede civile, alla fine entrambi i percorsi paiono confluire sulla stessa via: la profonda essenza dell’uomo, che è, per eccellenza, “animale che spera”.
Sommario
Avvenne... I. LA MANO DEL SEMINATORE (C. Dallari). Per iniziare.  1. Il buon seme.  2. Sassi, rovi e zizzania.  3. Il seminatore.  4. La mano del Seminatore.  5. Fiducia nel seme.  6. La speranza non va da sola.  7. Potenza di un piccolo seme.  8. La letizia di un uomo di speranza.  9. Nel segno di Maria.  E, per finire, dieci passi sul sentiero della speranza.  II. SPERARE OGGI: RESISTENZA E DISOBBEDIENZA (P. Luppi).  1. Orizzonti oscuri.  2. Libertà è partecipazione. Partecipazione è speranza.
Note sull'autore
CARLO DALLARI è sacerdote dell’Ordine dei Frati Minori. Insegna ecumenismo allo Studio teologico S. Antonio di Bologna e alla Facoltà teologica dell’Emilia-Romagna. Presso le EDB ha pubblicato Quando dici Dio. Il cristiano tra fede e idolatria (2004) e Nel cuore del Padre. Riscoprire il Padre nostro con san Francesco (2006); Padre Nostro... insieme a Maria (2008). Ha curato la traduzione delle opere di Olivier Le Gendre, Le maschere di dio (2001); Il rischio di Dio (2002); Nella casa del Padre mio (2004); I Vangeli dei genitori (2007); e del volume di Michel Hubaut, Non disperare mai (2010). PATRIZIA LUPPI, bolognese, insegnante elementare a riposo, tra i vari hobby coltiva quello della scrittura creativa e degli studi storici; appassionata di storia italiana e del territorio, collabora come volontaria con l’Associazione Arte e Cultura del ‘700 e con l’Unione Campanari Bolognesi con articoli e ricerche. Ha curato, assieme a p. Dallari, la traduzione delle opere di Olivier Le Gendre e Michel Hubaut.