Mamma Nina

La santità in una maternità più grande

Pubblicazione:  gennaio 2010
Edizione:  1
Pagine:  96
Peso:  160 (gr)
Collana:  F5 Itinerari
Formato:  140x210x8 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810510803 9788810510803
€ 8,10

non acquistabile
Descrizione
Marianna Saltini, vedova Testi, chiamata ‘Mamma Nina’ (1889-1957), è la sorella di don Zeno. Le opere a cui i due fratelli si sono rispettivamente consacrati sono certamente ricollegabili all’esperienza di famiglia allargata dove sono cresciuti, che entrambi hanno finito col superare creando ‘nuove famiglie’, unite da legami non più fondati su vincoli di sangue ma di natura spirituale. Rimasta vedova a quarant’anni e con sei figli, Marianna avverte una pressante chiamata a una vita più evangelica, un invito a vivere una nuova maternità. Comincia così a raccogliere alcune bambine abbandonate, dando avvio a quella che sarebbe poi diventata la Casa della Divina Provvidenza, aperta all’accoglienza di un numero crescente di fanciulle – spesso figlie di prostitute o in condizioni di grave pericolo – cui non diede tanto una sistemazione quanto piuttosto una famiglia. Dichiarata serva di Dio da Giovanni Paolo II nel 2002, «Mamma Nina non è una mamma che, in certe circostanze della vita, si è messa a fare la suora. È stata una mamma che ha cercato la santità in una maternità più grande, veramente corrispondente al Vangelo nella sua pienezza» (E. Manicardi). Il volume, a due voci, indaga la sua figura sia sotto il profilo storico, sia dal punto di vista del complesso percorso spirituale da lei compiuto.
Sommario
Premessa.  I. Mamma Nina: la «follia» di una maternità traboccante (P. Trionfini).  1. La formazione di una donna.  2. La Casa della Divina Provvidenza.  3. La prova della guerra.  4. La pienezza della vocazione.  5. Conclusioni.  II. Marianna Saltini / Mamma Nina: la santità in una maternità più grande (E. Manicardi).  1. Una «maternità più grande»: lo sfondo evangelico da ricomporre.  2. La famiglia Saltini, Marianna e la famiglia Testi.  3. La nuova famiglia.  4. Mamma Nina frutto di un contesto «locale».  Appendice.  «Solo con la sua morte ho capito quanto abbia sofferto nell’averci lasciato». Maria Testi racconta.  Congedo (G. Dossetti).  Cronologia della vita de Marianna Saltini. 
Note sull'autore
Ermenegildo Manicardi, presbitero della diocesi di Carpi, dottorato in scienze bibliche presso il Pontificio Istituto Biblico, docente di Nuovo Testamento alla Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna, alla cui nascita ha contribuito in modo determinante, è ora rettore dell’Almo Collegio Capranica di Roma. Paolo Trionfini è nato e vive a Carpi; lavora presso l’Università di Parma ed è membro del Comitato scientifico della Fondazione «Don Primo Mazzolari». Si occupa dei rapporti tra politica e religione nel ’900. Ha curato e pubblicato alcune ricerche su don Zeno e su Nomadelfia. Per le EBD ha curato l’edizione critica dei Discorsi di Primo Mazzolari (2006).