Vite riconciliate

La Tenerezza di Dio nel dramma della separazione

Pubblicazione:  14 aprile 2009
Edizione:  1
Pagine:  192
Peso:  244 (gr)
Collana:  F5 Itinerari
Formato:  140x210x12 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810510681 9788810510681
Ultima ristampa:  14 aprile 2009
€ 19,50 € 16,58
Sconto:  15%
Risparmi: € 2,92 ogni copia
Descrizione
La tipologia dei separati è tanto diversificata quanto i coniugi che pervengono a tale esito: vi sono i separati-putroppo, malgrado gli sforzi profusi per salvare il matrimonio; i separati-abbandonati, vittime di decisioni del partner; i separati-per-forza a fronte di situazioni insostenibili per sé e per i figli; infine i separati-per-scelta. Come sostenere i coniugi separati fedeli al sacramento? Quale atteggiamento assumere verso i coniugi ri-accompagnati o risposati? Lo studio si propone di rispondere a tali interrogativi a partire dall’esperienza del Centro Familiare «Casa della Tenerezza», applicando quindi la spiritualità della tenerezza anche a queste specifiche situazioni. L’obiettivo è pure quello di mettere in luce come ci si possa separare dal coniuge, ma mai da chi ci vuole bene, cioè in primo luogo dai figli, e poi dalla comunità ecclesiale e dal Dio-Amore.
Sommario
Introduzione. “Non era questo il progetto da cui eravamo partiti”.  I. Fenomenologia della separazione.  1. Classificazione essenziale.  2. Una separazione, tante separazioni.  3. Psicologia dei separati.  4. Stato d’animo di violenza.  5. I figli vittime innocenti.  II. “Scegliere la tenerezza, nonostante…”.  1. La via della “trasposizione emotiva”.  2. La tenerezza: nozione antropologica.  3. Sentimenti dominanti nella separazione.  4. La tenerezza come progetto di vita.  5. Educarsi alla tenerezza.  6. Dio, l’Infinita Tenerezza.  III. A scuola di tenerezza.  1. La tenerezza di Dio sorgente di guarigione.  2. La grazia sanante di Gesù-medico.  3. La tenerezza del Risorto grazia di rinascita (Lc 24,13-35).  4. Lo Spirito Santo dono di amore.  IV. Dai figli non ci si separa.  1. L’immagine di Dio nella coppia uomo-donna.  2. I figli riflesso vivente di Dio-Trinità.  3. La figura dei genitori.  4. Il diritto dei figli alla tenerezza.  5. Una famiglia divisa rimane una famiglia.  Conclusione. La pastorale dei separati.  1. Un’emergenza nuova e urgente.  2. Diversificazione pastorale.  3. Obiettivi generali.  4. La Chiesa compagna di viaggio.
Note sull'autore
Carlo Rocchetta, già docente di sacramentaria alla Pontificia Università Gregoriana di Roma e alla Facoltà Teologica di Firenze, è socio fondatore della Società italiana per la ricerca teologica (SIRT) e dell’International Academy for Marital Spirituality (INTAMS) con sede a Bruxelles, e dirige il corso di teologia sistematica per le EDB. Oltre a numerosi scritti e contributi in riviste scientifiche, dizionari e opere collettive, ha pubblicato: Storia della salvezza e sacramenti, Roma 1976; Per una teologia della corporeità, Torino 1990; presso le EDB: I sacramenti della fede (1983; 82001 interamente riscritta in due volumi); Sacramentaria fondamentale (42007); «Fare» i cristiani oggi (22001); Il sacramento della coppia (32000); Teologia della tenerezza (42005); Viaggio nella tenerezza nuziale. Per ri-innamorarsi ogni giorno (42007); Elogio del litigio di coppia. Per una tenerezza che perdona (42008); Briciole di tenerezza. Per educarsi allo stupore di essere (22008); Gesù Medico degli sposi. Per una tenerezza che guarisce (32008); Le stagioni dell’amore. Fidanzati e sposi in cammino con il Cantico dei cantici (2007); ha curato il campo formativo per famiglie La gioia di amarsi. In cammino con Tobia e Sara (2008). Le ultime opere nascono dall’attività dell’autore come assistente spirituale al Centro Familiare «Casa della Tenerezza» (Perugia), che si occupa dell’accoglienza delle coppie in difficoltà, della formazione alla vita coniugale e dello studio sulla teologia del matrimonio e della famiglia. L’autore è anche docente all’Istituto teologico di Assisi.