Persona e Formazione

Riflessioni per la pratica educativa e psicoterapeutica

Pubblicazione:  marzo 2007
Edizione:  1
Pagine:  436
Peso:  535 (gr)
Collana:  P1 Psicologia e formazione
Formato:  140x215x23 (mm)
Confezione:  Brossura
Altri autori:  Contributi di Tim Healy  -  Contributi di Bartholomew Kiely  -  Contributi di Giuseppe Versaldi  -  Contributi di Ana-María Rizzuto  -  Contributi di Hans Zollner  -  Contributi di Andreas Tapken  -  Contributi di Klaus Baumann  -  Contributi di Daniele Moretto  -  Contributi di Francesco Scanziani  -  Contributi di Aristide Fumagalli  -  Contributi di Amedeo Cencini  -  Contributi di Stefano Guarinelli  -  Contributi di Alessandro Manenti  -  Contributi di Carlo Bresciani  -  Contributi di Tim Costello  -  Contributi di Brenda Dolphin  -  Contributi di Mary Pat Garvin  -  Contributi di Cait O'Dwyer  -  Contributi di Terezinha Esperança Merandi
EAN:  9788810508374 9788810508374
Ultima ristampa:  31 marzo 2018
€ 43,90

non acquistabile
Descrizione
Il volume raccoglie i concetti fondanti dell’approccio alla persona umana e cristiana elaborato dall’Istituto di psicologia della Pontificia Università Gregoriana. Li rilancia verso ulteriori piste d’indagine e li mette in circolo con quelli raggiunti dalle scuole «sorelle» di psicologia del profondo e da altri settori del sapere (in particolare filosofia e teologia) ugualmente interessati al mistero dell’umanità. Di qui la varietà degli autori (psicologi, filosofi e teologi) uniti dal comune interesse di capire la persona e di formarla al meglio. La riflessione si concentra sulla prassi educativo-terapeutica e passa in rassegna i punti nodali di ogni cammino di crescita e di psicoterapia: identità personale, interazione con il mondo esterno e conquista della propria verità, immaginario interiore, desideri e affetti, conflitti.
Sommario
Introduzione.  I. LA PERSONA UMANA E LE LINEE ATTUALI DELLA PSICOLOGIA DEL PROFONDO.  1. Nascita e conquiste di uno studio sulla persona umana (T. Healy - B. Kiely - G. Versaldi).  2. Sviluppo dal concepimento alla morte. Riflessioni di una psicoanalista contemporanea (A.-M. Rizzuto).  3. Il Sé - contenuto, processi, mistero (H. Zollner).  4. Relazione, intersoggettività, alterità. Svolta nei paradigmi della psicoanalisi attuale e suo significato per l'antropologia cristiana (A. Tapken).  II. LA PROPOSTA PSICOLOGICA: UN CONTRIBUTO PER LA FILOSOFIA E LA TEOLOGIA.  5. Rivendicazioni di verità e oggettività in un mondo postmoderno? La proposta dei «valori oggettivi» della vocazione cristiana all’inizio del ventunesimo secolo (K. Baumann).  6. La dialettica di base nella prospettiva dell’antropologia teologica: questioni critiche e spunti per un rilancio (D. Moretto).  7. Il parametro dell’alterità e la sua importanza per la teologia dogmatica (F. Scanziani).  8. Il parametro della temporalità e la sua importanza per la teologia morale (A. Fumagalli).  9. Psicologia e mistero: un rapporto inedito e fecondo (A. Cencini).  III. RIFLESSI PER LA PRATICA EDUCATIVA E PSICOTERAPEUTICA.  10. Pedagogia genetica e pratica psicoterapeutica (S. Guarinelli).  11. L’esito della terapia: cura, cambiamento, trasformazione (A. Manenti).  12. Controtransfert come cammino verso Dio: processo terapeutico e integrazione della dimensione spirituale (C. Bresciani).  13. L’integrazione dei ruoli formativi (T. Costello).  14. La leadership nella vita religiosa oggi (B. Dolphin - M.P. Garvin - C. O’Dwyer).  15. L'antropologia della vocazione cristiana alla prova delle culture: l’esperienza di una formatrice (T.E. Merandi).  Indici.
Note sull'autore
ALESSANDRO MANENTI (Reggio Emilia 1948), prete diocesano, insegna psicologia, etica filosofica e pastorale familiare allo Studio Teologico Interdiocesano di Reggio Emilia, di cui è stato preside. Psicologo e psicoterapeuta, ha fondato l’Istituto Superiore per Formatori. È direttore della collana EDB «Psicologia e formazione» e della rivista Tredimensioni. Psicologia, spiritualità, formazione. Presso le EDB ha tra l’altro pubblicato Il pensare psicologico (1997) e Vivere gli ideali, vol. I: Fra paura e desiderio (52002) e vol. II: Fra senso posto e senso dato (22004). STEFANO GUARINELLI (Milano 1960), prete diocesano, è licenziato in psicologia e in teologia presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma e specializzato in psicoterapia presso la Scuola Adleriana di Torino. Insegna psicologia pastorale al seminario di Milano, psicologia dello sviluppo all’Istituto Superiore per Formatori, psicopatologia alla Escuela de Formadores di Salamanca. Autore di numerosi libri e articoli, è coordinatore di redazione della rivista di psicologia, spiritualità e formazione Tredimensioni. Psicologia, spiritualità, formazione (Àncora). Per EDB ha pubblicato Psicologia della relazione pastorale (2008). HANS ZOLLNER sj (Ratisbona 1966) ha studiato filosofia a Ratisbona, teologia a Innsbruck e si è laureato in psicologia a Roma. Ha operato nella pastorale universitaria presso la cappella universitaria di Monaco di Baviera e il collegio dei gesuiti di St. Blasien, con particolare attenzione all’integrazione fra psicologia e spiritualità ignaziana su cui ha pubblicato alcuni saggi. Dal 2003 insegna all’Istituto di psicologia della Pontificia Università Gregoriana di Roma, dove lavora anche come psicologo e psicoterapeuta. Collabora alle riviste Gregorianum e La Civiltà Cattolica. Per EDB ha curato, in collaborazione con altri autori, Verso la guarigione (2012).