Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

L' Amore che chiama

Vocazione e vita monastica. Prefazione di Giuseppe Savagnone

Pubblicazione:  8 maggio 2017
Edizione:  1
Pagine:  208
Peso:  290 (gr)
Collana:  F4 Problemi di vita religiosa
Formato:  140x210x11 (mm)
Confezione:  Brossura
Prefazione di:  Giuseppe Savagnone
EAN:  9788810507476 9788810507476
€ 18,00 € 15,30
Sconto:  15%
Risparmi: € 2,70 ogni copia
Descrizione
«La scelta della vocazione monastica comporta che il bene che ci sarà dato di compiere non consisterà tanto in opere caritative, quanto piuttosto nel sacrificio della nostra vita, nella preghiera gratuita, nell’ offerta di noi stessi. Tutto il monastero è da trattare come i vasi sacri dell’altare, perché tutto appartiene al Signore; noi stessi diventiamo un bene nelle mani di Dio, siamo come l’obolo della vedova gettato nel tesoro comune e la nostra vita deve essere un culto continuo a Dio, un’offerta generosa e gratuita, lieta e riconoscente».
Sommario
Prefazione. La vocazione monastica come profezia (G. Savagnone).  I. In cammino per rispondere all’amore che chiama. 1. Una chiamata a dare la vita con Gesù perché tutti gli uomini possano entrare nella vita eterna.  2. Comprendere che il Signore ha un disegno su di noi per cercare umilmente di scoprirlo e riconoscerlo.  3. Scegliere di seguire Gesù e di appartenere a lui per trovare la gioia più grande.  4. Alla scuola del servizio divino per diventare discepoli del Signore.  5. Un cammino di «formazione monastica» per diventare sempre più simili a Cristo.  II. Compiere tutto per la gloria di Dio. 1. Camminare nella povertà sulle orme di Cristo per essere rivestiti della sua gloria.  2. Offrire la propria vita al Signore con generosità e gratuità per amore dei fratelli.  3. Ascoltare la Parola con cuore umile e docile per diventare nuove creature.  4. In silenzio per incontrare Dio e appartenergli totalmente.  5. Un’esistenza permeata di umiltà per lasciare che si compia in noi il disegno di Dio.  6. Partecipare al mite patire di Cristo per veder fiorire la propria vita.  III. La grazia dei voti per vivere nella vera libertà dell’amore. 1. Scegliere Dio per gustare la bellezza e la gioia di una vita donata.  2. Consegnare la propria vita a Dio mediante i voti per entrare nella libertà del suo infinito amore.  3. Unirsi definitivamente alla propria comunità per proclamare un «sì» incondizionato a Dio.  4. Rinunciare a se stessi per essere trasformati in Cristo….  5. Obbedire per crescere nella fede e diventare veri figli di Dio.  IV. Il tempo dell’attesa vigilante e laboriosa. 1. Purificare il proprio cuore per essere uniti a Dio e in armonia con i fratelli.  2. Tenere lo sguardo fisso su Gesù per vincere sempre il male con il bene.  3. Combattere quotidianamente la buona battaglia per guadagnare Cristo.  4. Vivere con lo sguardo del cuore sempre attento a colui che è venuto e continuamente viene.  5. Una vita laboriosa orientata alla gloria di Dio e al bene dei fratelli.  V. Una comunità orante. 1. Una vita di preghiera per versare balsamo sulle ferite del mondo.  2. Spose di Cristo per vivere il mistero materno della Chiesa.  3. Intercedere «con» Gesù e «come» Gesù per continuare l’opera della redenzione.  VI. Chiamati alla condivisione nella carità. 1. Comunità corpo mistico di cui Cristo è il capo e i fratelli sono le membra.  2. Accogliere tutti nel Signore per essere una cosa sola con lui e con i fratelli.  3. Fraternità, spazio in cui l’amore di Dio si dispiega e cresce il Regno.  4. Comunione, arte del vivere insieme.  5. Saper rinunciare a se stessi per vivere in Cristo e diventare nuove creature.  6. Incontrare Cristo risorto per testimoniare con la vita questo lieto annuncio.  7. Affidarsi a Maria per vivere il mistero della Chiesa e donare totalmente la nostra vita. 
Note sull'autore
Anna Maria Cànopi è abbadessa dell'abbazia benedettina «Mater Ecclesiæ», da lei fondata nel 1973 sull’ Isola San Giulio (Novara). Per EDB ha pubblicato, tra l’altro, Silenzio. Esperienza mistica della presenza di Dio (22008), Fammi sapere perché... Il tema del dolore. Lectio divina sul libro di Giobbe (22009), Scavate la Parola. Guida alla lectio divina (22010) e Ha salvato ogni uomo. Via Crucis (2011).