Non perfetti, ma felici

Per una profezia sostenibile della vita consacrata. Prefazione di Felice Scalia

Pubblicazione:  12 gennaio 2015
Edizione:  1
Pagine:  132
Peso:  188 (gr)
Collana:  F4 Problemi di vita religiosa
Formato:  140x210x9 (mm)
Confezione:  Brossura
Prefazione di:  Felice Scalia
EAN:  9788810507407 9788810507407
Ultima ristampa:  22 febbraio 2016
€ 12,00 € 10,20
Sconto:  15%
Risparmi: € 1,80 ogni copia
Descrizione
Fratel MichaelDavide condivide con il lettore le convinzioni maturate in oltre trent’anni di vita monastica e di contatto con alcune realtà della vita religiosa. La prima parte del testo intreccia convinzioni, suggestioni e provocazioni su alcuni punti ritenuti importanti per osare ancora la vita consacrata in modo incarnato nel tempo e nello spazio. Alcune sottolineature permettono di rileggere i voti in un modo meno ideale e più compromesso con il processo di maturazione dei consacrati del nostro tempo, che devono fare i conti con una rivoluzione antropologica da cui non sono esenti. Sullo sfondo della riflessione vi sono l’esortazione apostolica di papa Francesco Evangelii gaudium e il contenuto della conversazione con i Superiori Generali avvenuta alla fine di novembre 2013. Si fa urgente passare da un’immagine della vita consacrata elitaria e distaccata dalla storia di tutti, nonostante sia generosamente compassionevole verso tutti, a quella di una vita consacrata assolutamente impastata con la storia e, prima di tutto, capace di assumere fino in fondo la propria storia personale. L’icona della Samaritana è scelta come fonte di ispirazione per ripensare la stessa perfezione evangelica non in termini di irreprensibilità, ma di capacità di camminare verso la verità passando attraverso il «vero» di se stessi.
Sommario
Prefazione.  I. Per riflettere. 1. Convinzioni e non soluzioni.  2. Un’icona: la samaritana.  3. Un salto: Paolo.  4. Prendere atto: siamo diversi.  5. La via regale.  6. Tra esodi e pasque.  7. Fecondi…  8. … ed eunuchi.  9. Non conviene!  10. Un’icona: l’eunuco sul carro.  11. Dalla mortificazione alla limitazione.  12. Dalla radicalità alla profezia.  II. Per liberare la parola. 1. Declino e decadenza.  2. Terra di mezzo.  3. Dalla necessaria de-monasticizzazione al rischio di mondanizzazione.  4. Da una radicalità ostentata a una profezia sofferta.  5. Fragilizzazione o umanizzazione?  6. Dalla riforma alla riformattazione.  7. Provvisorietà: carisma rinnovabile.  8. Sperimentazione: la comunione prima della comunità.  9. Autenticità: preminenza della persona sulla funzione.  10. Un secolo di maturazione: il seme di Charles de Foucauld.  III. Per condividere. 1. Prima di tutto la libertà.
Note sull'autore
fratel MichaelDavide è monaco benedettino nella Koinonía de la Visitation a Rhêmes-Notre-Dame (www.lavisitation.it) e dottore in Teologia spirituale alla Pontificia Università Gregoriana. Per EDB è stato curatore di Messa e preghiera quotidiana dal 2006 al 2015, del Messale quotidiano (2010) e del Lezionario quotidiano (2015). Tra le sue più recenti pubblicazioni con EDB ricordiamo: Spero lo Spirito Santo. Meditazioni per la Pentecoste (2012); Fratelli e sorelle in umanità (2013); Nelle tue mani è la mia vita. Rosario per i malati (2014); Non perfetti ma felici (2015); Pregare a tavola (2015); con Milena Simonotti, Il presepe nel cuore. Novena. Tavole di Giuseppe Cordiano (2011) e L’Ora dell’Amore. Presepe di Pasqua. Ierofanie di Giuseppe Cordiano (2013).