Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

Spirito di santità

Genesi di una teologia sistematica

Pubblicazione:  aprile 2017
Edizione:  1
Pagine:  480
Collana:  B3 Nuovi saggi teologici
Formato:  140x210
Confezione:  Brossura
Altri autori:  Tradotto da Daniela Caldiroli
EAN:  9788810412244 9788810412244
non ancora disponibile
Descrizione
È ancora necessaria una teologia sistematica? E come andrebbe elaborata per essere fedele al vangelo del Regno di Dio e valida nel terzo millennio? Proseguendo l’ispirazione dell’opera in due volumi Il cristianesimo come stile, Christoph Theobald prosegue in questo libro il suo lavoro d’investigazione. Riprendendo il paradigma stilistico e il metodo critico indicato nelle opere precedenti, egli rilegge le grandi figure della teologia e raccoglie, in un percorso innovativo, le questioni centrali della riflessione su Dio ancorandole al pilastro fondamentale della santità di Cristo.Proprio questa santità e la sua comunicazione consentono di reinterpretare, nel quadro  di un approccio pneumatologico, ciò che per gli uomini e per le donne del tempo presente può essere considerato il mistero del mondo. Più in generale si tratta di rispondere a una domanda cruciale: come deve cambiare la teologia dopo le mutazioni che il cristianesimo sta vivendo nel  tempo presente?
Note sull'autore
Christoph Theobald, gesuita, è professore di Teologia fondamentale e dogmatica al Centre Sèvres di Parigi e direttore di Recherches de Science Religieuse. Numerose sue pubblicazioni sono state tradotte in Italia da EDB, tra cui: La Rivelazione (22009); Il cristianesimo come stile. Un modo di fare teologia nella postmodernità (2 volumi, 22010); Trasmettere un Vangelo di libertà (22016); Vocazione?! (2011); «Seguendo le orme...» della Dei Verbum. Bibbia, teologia e pratiche di lettura (2011); La recezione del Vaticano II. 1. Tornare alla sorgente (2011); La teologia di Bach. Musica e fede nella tradizione luterana (con Philippe Charru, 2014); La lezione di teologia. Sfide dell’insegnamento nella postmodernità (2014); I racconti di Dio. Pensare la teologia narrativa (2015); Il compito del testimone. Dispersione e futuro del cristianesimo (2015) e L’avvenire del Concilio. Nuovi approcci al Vaticano II (2016).