Commentario ai documenti del Vaticano II. 8. Gaudium et spes

Testi di Maurizio Aliotta, Giovanni Ancona, Riccardo Battocchio, Giovanni Mazzillo, Stella Morra, Giuseppe Quaranta, Francesco Scanziani

Pubblicazione:  ottobre 2020
Edizione:  1
Pagine:  716
Peso:  859 (gr)
Collana:  B3 Nuovi saggi teologici  sezione: Commentario ai documenti del Vaticano II
Formato:  160x210
Confezione:  Brossura con bandelle
Altri autori:  Testo di Giovanni Aliotta  -  Testo di Giovanni Ancona  -  Testo di Riccardo Battocchio  -  Testo di Giovanni Mazzillo  -  Testo di Stella Morra  -  Testo di Giuseppe Quaranta  -  Testo di Francesco Scanziani
EAN:  9788810412046 9788810412046
€ 65,00

non acquistabile
Descrizione
La collana si configura come una novità assoluta nel panorama italiano: un commentario di taglio scientifico ai documenti del Concilio Vaticano II, previsto in 8 volumi. I documenti sono presentati nella versione originale in latino e nella traduzione italiana (versione dell'Enchiridion Vaticanum 1). Progettata in dialogo con l’Associazione teologi italiani, l’opera coinvolge giovani studiosi che hanno lavorato sui testi conciliari con tesi o ricerche.
Il volume 8 presenta e commenta la costituzione pastorale Gaudium et spes in cui si profila il volto di una Chiesa immersa nella storia, capace di donare e ricevere da essa e, proprio per questo, in grado di assumere le grandi sfide che vengono dalla modernità: sul piano della visione dell'uomo, della sua storicità e del suo destino, del rapporto con gli Stati e la società civile, con la cultura, con l'economia, con lo sviluppo scientifico e tecnico, con la ricerca – insieme a tutti gli uomini di buona volontà – di una convivenza pacifica tra i popoli.
Attraverso uno studio scientifico, il volume ricostruisce l'iter travagliato della Costituzione e offre un commento puntuale a ogni numero del documento. Si potrà così scoprire che se alcune questioni possono apparire in parte collocate dal tempo in cui è stato scritto il documento, altre risultano di una sorprendente attualità.
Sommario
Sigle.  Introduzione generale.  I. Gaudium et spes. Introduzione: nel conflitto delle interpretazioni (F. Scanziani).  I. «Il processo è il risultato»: la complessa genesi del testo. 1. Fase zero: la «preistoria» del testo.  2. Una travagliata gestazione: alla ricerca di una strada.  3. Fase conciliare: il dibattito in aula.  II. Snodi teologici: idee portanti del documento, loro ricezione ed ermeneutica. 1. Una rivoluzione copernicana: il complesso rapporto Chiesa-mondo.  2. La questione antropologica: l’uomo «cardine» della costituzione.  3. La via della «mediazione antropologica»: un modello di dottrina sociale.  4. La pastoralità: la singolarità della costituzione.  5. I segni dei tempi: un discernimento ecclesiale.  6. Fonti e metodo teologico.  III. Gaudium et spes: chiusura del concilio o apertura?  IV. Bibliografia.  COMMENTO. Proemio (G. Ancona).  Esposizione introduttiva. La condizione dell’uomo nel mondo contemporaneo (S. Morra).  PARTE I. La Chiesa e la vocazione dell’uomo (G. Ancona).  1. La dignità della persona umana.  2. La comunità degli uomini.  3.  L’attività umana nell’universo.  4. La missione della Chiesa nel mondo contemporaneo.  PARTE II. Alcuni problemi più urgenti. Proemio (M. Aliotta).  1. Dignità del matrimonio e della famiglia (M. Aliotta).  2. La promozione del progresso della cultura (R. Battocchio).  3. Vita economico-sociale (G. Quaranta).  4. La vita della comunità politica (G. Quaranta).  5. De pace fovenda et de communitate gentium promovenda (G. Mazzillo).  Conclusione (N. Toschi Vespasiani).  Profili bio-bibliografici.  Indice dei nomi.
Note sull'autore
Serena Noceti è docente stabile ordinario di Teologia sistematica all’Istituto Superiore di Scienze Religiose «Galantini» di Firenze e tiene corsi alla Facoltà teologica dell’Italia centrale. Socia fondatrice del Coordinamento Teologhe Italiane, è stata vicepresidente dell’Associazione Teologica Italiana.

Roberto Repole è docente di Teologia sistematica alla Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale, all’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Torino e al biennio di specializzazione in Teologia morale sociale della Regione ecclesiastica Piemontese. È presidente dell’Associazione Teologica Italiana.

Francesco Scanziani è docente di Teologia sistematica alla Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale.
Giovanni Ancona è docente di Teologia sistematica alla Pontificia Università Urbaniana.
Giovanni Mazzillo è docente emerito di Teologia Fondamentale ed Ecclesiologia all’Istituto Teologico Calabro S. Pio X.
Maurizio Aliotta è docente di Teologia Sistematica allo Studio Teologico San Paolo di Catania, di cui è preside.
Riccardo Battocchio è docente di Teologia Sistematica nella Facoltà Teologica del Triveneto.
Giuseppe Quaranta è docente di Teologia Morale nella Facoltà Teologica del Triveneto.
Stella Morra è docente di Teologia Fondamentale alla Pontificia Università Gregoriana.