Liturgia e spiritualità cristiana

Pubblicazione:  1 gennaio 2005
Edizione:  1
Pagine:  160
Peso:  236 (gr)
Collana:  E2 Studi e ricerche di liturgia
Formato:  140x215
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810406939 9788810406939
Ultima ristampa:  1 giugno 2005
€ 17,40 € 14,79
Sconto:  15%
Risparmi: € 2,61 ogni copia
Descrizione
La necessità di ricalibrare la spiritualità cristiana sulla parola di Dio e sulla celebrazione liturgica è una delle acquisizioni più importanti del Vaticano II e del post-concilio, poiché ha determinato la fine di un’epoca spesso condizionata dal devozionismo e da tendenze emotivo-psicologiche non sempre consoni alla parola di Dio e rispettosi dell’importanza della liturgia. Non manca tuttavia chi ancora continua a pensare alla liturgia prevalentemente in termini di ritualità, e proprio per questo l’autore sottolinea l’importanza di riaffermarne il valore in termini di ricchezza spirituale. Il volume illustra lo stretto rapporto che intercorre tra la liturgia e la vita spirituale, intesa come esperienza personale ed ecclesiale di Dio che, attraverso lo Spirito Santo, agisce nella liturgia e nel silenzio dei cuori. Lo studio si prefigge di gettare un ponte tra teologia e pastorale: dopo alcuni capitoli di impostazione storica e argomentativa, delinea le coordinate teologiche di una spiritualità che si alimenta dalla liturgia, per chiudere sul rapporto che deve intercorrere tra la liturgia, le devozioni popolari e i pii esercizi di pietà.
Sommario
Presentazione.  1. Liturgia e vita spirituale.  2. La controversia sulla spiritualità liturgica.  3. Le fonti della spiritualità cristiana.  4. La liturgia culmine e fonte della vita spirituale.  5. Le coordinate teologiche della spiritualità liturgica.  6. La mistagogia: modello e sorgente di vita cristiana.  7. Liturgia, devozioni e pii esercizi.  Conclusione.  Bibliografia.
Note sull'autore
MAURO PATERNOSTER, della congregazione degli Stimmatini di Verona, ha compiuto gli studi di specializzazione in teologia liturgica presso l’Istituto di S. Giustina (Padova) e il Pontificio Istituto Liturgico di S. Anselmo (Roma). Dal 1976 insegna allo STIP di Bari e dal 2001 è ordinario di teologia liturgica presso l’ITP di Molfetta. Nel 2004 ha insegnato spiritualità liturgica presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma. Fra le sue pubblicazioni si segnalano: Erano assidui nella preghiera. Riflessioni sulla Liturgia delle Ore, Roma 1990; Lo spirito delle origini, Bellizzi (SA) 2001; Varietates Legitimae. Liturgia Romana e inculturazione, Città del Vaticano 2004.