Persone nuziali

Communio nuptialis. Saggio teologico di antropologia

Pubblicazione:  1 gennaio 2005
Edizione:  1
Pagine:  320
Peso:  356 (gr)
Collana:  B3 Nuovi saggi teologici
Formato:  140x215
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810405765 9788810405765
Ultima ristampa:  1 aprile 2005
€ 30,00 € 25,50
Sconto:  15%
Risparmi: € 4,50 ogni copia
Descrizione
«La storia biblica è costruita su una chiara inclusione nuziale: la presenza di una coppia apre e chiude lo svolgimento del tutto. E un’uguale inclusione nuziale caratterizza l’arco della vita di Gesù. La realtà nuziale caratterizza inizio e fine, protologia e escatologia della storia della salvezza e dell’esistenza di Cristo. Si tratta di un autentico arco architettonico che attesta ed esprime un Disegno unico, globale e totalizzante, con/giungente inizio e fine, Alfa e Omega. In principio sta un mistero nuziale che ricompare posto e ricomposto pure alla fine. Tutto è chiamato, destinato alla piena e compiuta nuzialità. All’inizio Dio pone una unione distinta e una distinzione unita; crea una relazione relativa: l’Adam maschio e femmina. La relazione distintiva fonda e costituisce l’Umanità. All’inizio non c’era una realtà unificata, ma la compresenza unica di maschio e femmina umani, l’unicità dell’Adam maschile e femminile. Ciò fonda la vera natura ontologica della persona umana comunque sponsale. Non si tratta di ‘due metà’ ma di due realtà con/rispondenti, che giungono, maturando, alla coscienza di sé nella relazione con il distinto da sé». Nel panorama degli studi antropologici volti a focalizzare gli elementi caratteristici dell’essere umano, l’autore propone un percorso decisamente innovativo, “riscrivendo” l’antropologia in chiave nuziale: l’essere umano è quindi un maschile-femminile in relazione reciproca. Questa singolare e affascinante lettura non è priva di ricadute anche rispetto alle tradizionali concezioni di corporeità e sessualità. Impedendo ogni fuga spiritualizzante o angelicante, essa costringe infatti a rileggere l’intera problematica alla luce della sponsalità inscritta nella natura umana.
Sommario
Ouverture.  Introduzione.  I. FENOMENOLOGIA TEOLOGICA.  1. Configurazione e caratterizzazione della nuzialità e la coscienza come evento sponsale.  2. La nuzialità umana tra appagamento e desiderio. Mistero ed esperienza di intimo trascendimento.  3. A immagine di Dio: il divino della nuzialità. La koinonia divina origine e destino della coppia.  4. Dimensioni e dinamiche dell’amore sponsale/coniugale. Momenti, caratteri e specificazioni.  II. DALL’IMMAGINE ALLA SOMIGLIANZA.  5. Nuzialità umana e nuzialità divina: loro natura e relazione.  6. La sponsalità è evento di libertà e la libertà è evento di sponsalità.  7. Dinamica e ambiti della libertà nuziale.  8. Libertà come sponsalità re/sponsabile e sponsalità come evento sinergico di libertà umana.  Chiamata universale alla nuzialità.  9. Nel cuore della prova: pretesa e smarrimento. Il dramma nuziale: da uno stato originario a un peccato d’origine.  III. DIMENSIONE MARIANA DELL’ANTROPOLOGIA CRISTICA NUZIALE.  10. Presenza nuziale di Maria tra mistero cristico e mistero trinitario.  11. Nuzialità e libertà umana. Il nodo antropologico in prospettiva sponsale mariana.  A mo’ di conclusione. Il mistero nuziale simbolo dell’amorosa distinzione.
Note sull'autore
GIORGIO MAZZANTI, sacerdote della diocesi di Firenze, è docente di sacramentaria presso la Pontificia Università Urbaniana in Roma e presso la Facoltà teologica dell’Italia centrale. Presso le EDB ha pubblicato: Il canto della Madre (32003); I sacramenti simbolo e teologia. 1. Introduzione generale (32003); I sacramenti simbolo e teologia. 2. Eucaristia, Battesimo e Confermazione (22000); Teologia sponsale e sacramento delle nozze. Simbolo e simbolismo nuziale (42004); Mistero pasquale mistero nuziale. Meditazione teologica (22003); Nella adorata luce. Voce di sposo e voce di sposa. Un poema nuziale (2003).