I Salmi della follia

Disturbi mentali e preghiere di liberazione

Pubblicazione:  gennaio 2003
Edizione:  1
Pagine:  128
Peso:  188 (gr)
Collana:  C5 Etica teologica oggi
Formato:  140x210
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810404867 9788810404867
Ultima ristampa:  1 marzo 2003
€ 12,80

non acquistabile
Descrizione
La malattia mentale ha bisogno di parole nuove per essere narrata e pregata. Parole che ne rispettino la dimensione esistenziale e la portata etica, se si vuole evitare di ridurla a uno squilibrio biochimico e di trattarla in modo meramente naturalistico, oppure di affrontarla con categorie psicologistiche. Il processo patologico da un lato e il cammino di cura dall’altro sollecitano invece la responsabilità del malato, affinché questi operi una ricerca di senso e rilegga la propria storia personale e visione del mondo. Nei Salmi – testimonianza profondamente umana ancor prima che testo rivelato – si possono trovare le parole e le immagini per esprimere il disagio e articolare le domande essenziali, per gridare dolore e invocare aiuto. Non le parole della certezza dispotica, della sedazione, della spiegazione intellettuale, ma le parole del dramma. Sufficientemente lucide per essere capite. Sufficientemente folli per incidere verità. I Salmi offrono non solo una fedele fenomenologia del disturbo mentale, ma invitano a elaborare un’attitudine morale di fronte allo scacco, attitudine che non rimuova sentimenti inquietanti come la colpa, l’ira, il panico, l’euforia, ma che accolga le voci dissonanti che abitano il nostro cuore e le faccia dialogare tra loro, fidando nel desiderio di liberazione dal male e aprendolo alla speranza in un alleato indefettibile. Il volume, che apre con la prefazione di un teologo moralista e chiude con la postfazione di uno psichiatra, è un originale approccio a un tema complesso e attuale, nonché un caso esemplare di etica narrativa.
Sommario
Prefazione (M. Chiodi).  Introduzione: l’esperienza di malattia come questione etica.  1. Una mente divisa.  2. Un posto per la colpa, un posto per l’odio.  3. Notti d’insonnia.  4. Il grido dei visceri.  5. Una gioia folle.  Conclusione: malattia mentale e desiderio di liberazione.  Postfazione (S. Vender).
Note sull'autore
PAOLO CATTORINI è professore di bioetica presso la Facoltà di medicina e chirurgia di Varese dell'Università degli Studi dell’Insubria. Laureato in medicina e in filosofia, è specializzato in psicologia clinica. Ha dedicato la sua ricerca scientifica a temi di filosofia della medicina, medical humanities e bioetica. Fra le sue pubblicazioni: La morte offesa. Espropriazione del morire ed etica della resistenza al male (EDB, 1996) e La morale dei sogni. Lo statuto etico della psicoanalisi (EDB, 1999). Nel volume L’emozione e la promessa (Queriniana, Brescia 1998) ha raccolto alcune meditazioni per il tempo di Quaresima e di Pasqua.