Ministero episcopale e comunione ecclesiale

Un bilancio ecumenico

Pubblicazione:  7 settembre 2015
Edizione:  1
Pagine:  88
Peso:  146 (gr)
Collana:  B7 Ecumenismo
Formato:  140x210x8 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810401323 9788810401323
€ 10,00 € 8,50
Sconto:  15%
Risparmi: € 1,50 ogni copia
Descrizione
Il concilio Vaticano II ha posto irrevocabilmente la Chiesa cattolica nel cammino ecumenico, segnando questo percorso con la costituzione Lumen Gentium e il decreto Unitatis Redintegratio, col Direttorio del 1993 e con l’enciclica di Giovanni Paolo II Ut Unum Sint. Prendendo in esame i dialoghi ufficiali bilaterali tra Chiesa cattolica, Comunità ecclesiali (cattolici e luterani) e Chiese ortodosse, il volume offre una sintesi del cammino compiuto focalizzando l’attenzione sul ministero episcopale e la comunione ecclesiale. In particolare, il libro approfondisce l’esercizio ecumenico del primato petrino in un contesto di sinodalità e mette in evidenza i risultati e le conseguenze dei dialoghi in merito alla questione ecclesiologica del subsistit in, facendo notare alcune aporie che in passato non sono state attentamente tenute presenti ed esaminate. Per evidenziarle l’autore analizza i documenti emanati dalla Congregazione della Dottrina della Fede in merito alla questione ecumenica, mostrando i lati positivi ma anche quelli irrisolti.
Sommario
I. Il dialogo con i luterani.  II. Il dialogo con gli anglicani.  III. Il dialogo con gli ortodossi.  IV. La sacramentalità della Chiesa di Cristo nel dialogo ecumenico.
Note sull'autore
Paolo Gamberini, visiting professor alla Santa Clara University – Jesuit School of Theology, fa parte del Consiglio di presidenza dell’Associazione teologi italiani ed è rappresentante per l’Italia dell’Associazione europea di teologia cattolica. Collaboratore di Civiltà cattolica, dal 2008 al 2014 ha diretto Rassegna di teologia. Per EDB ha pubblicato Questo Gesù (At 2,32). Pensare la singolarità di Gesù Cristo (22009).