Il Libro di Rut

La forza delle donne. Commento teologico e letterario

Pubblicazione:  gennaio 2004
Edizione:  1
Pagine:  224
Peso:  268 (gr)
Collana:  A10 Biblica
Formato:  150x210x10 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810221204 9788810221204
Ultima ristampa:  1 febbraio 2004
€ 19,00

non acquistabile
Descrizione
Il volume si propone di studiare il Libro di Rut per metterne in luce gli aspetti di novità e di interesse che ne fanno un unicum nella letteratura biblica. Rut è una donna, straniera, vedova e senza figli, eppure, malgrado questa difficile situazione, diventa progenitrice di Davide e antenata del messia. Come è accaduto che a partire da una situazione tanto sfavorevole ella sia riuscita a conquistarsi un ruolo così importante? Qual è la forza che la fa emergere dall’anonimato della sventura, dall’infamia della vedovanza e dalla vergogna della mancanza di figli alla gloria della discendenza regale e messianica di cui diventerà un anello fondamentale? Queste sono le domande che guidano la prima parte dello studio e a cui, grazie alle metodologie dell’esegesi moderna, si offrono alcune risposte. La seconda e la terza parte del volume affrontano la lettura del Targum e del Midrash Rut Rabba, tentando di cogliere i principali interessi della letteratura post biblica nei confronti del Libro di Rut e infine di evidenziare le principali convergenze e divergenze tra letture moderne e quelle ebraiche antiche.
Sommario
Libro di Rut (testo).  Presentazione.  1. Il Libro di Rut tra letteratura e teologia.  2. Il Targum di Rut: interpretazione e temi.  3. Il Midrash Rut Rabba: analisi dei temi principali.  4. Dal testo biblico alla letteratura post-biblica: considerazioni conclusive.  Appendice: elementi per una datazione.  Bibliografia e indici.
Note sull'autore
CRISTIANO D’ANGELO ha studiato teologia alla Facoltà teologica dell’Italia centrale di Firenze ed è laureato in orientalistica all’Università degli Studi di Firenze. Attualmente sta completando i suoi studi presso il Pontificio Istituto Biblico a Roma.