Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

Il Vangelo di Giovanni

Con la collaborazione di Filippo Clerici

Pubblicazione:  maggio 2017
Edizione:  1
Pagine:  528
Collana:  A7 Lettura pastorale della Bibbia
Formato:  170x240
Confezione:  Brossura con bandelle
Altri autori:  Con Filippo Clerici
EAN:  9788810211410 9788810211410
non ancora disponibile
Descrizione
Nel commento di Silvano Fausti, il Vangelo di Giovanni diviene una fonte inesauribile di insegnamenti per ogni cristiano che desidera avvicinarsi sempre più a Dio. Ogni brano trascende il suo contesto storico per adattarsi alle problematiche attuali in armonia con l’idea che il messaggio evangelico, nella sua universalità, attraversi non solo lo spazio, ma il tempo. Questo è il principale lascito di Fausti, la sua eredità: l’attualità sempre viva dello spirito di un vangelo da trasmettere agli altri in spirito di fraternità, lo stesso spirito che attraversa le pagine di Giovanni e che si realizza pienamente in Gesù sulla croce.
Sommario
Presentazione (B. Lavelli).  Introduzione al Vangelo di Giovanni.  1,1-18: E la Parola divenne carne.  1,19-34: E questa è la testimonianza di Giovanni.  1,35-51: Venite e vedrete.  2,1-12: Attingete adesso!  2,13-22: Dissolvete questo santuario e in tre giorni lo farò risorgere.  2,23–3,17: Dio ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito.  3,18–4,3: Chi crede nel Figlio ha vita eterna.  4,4-18: Se tu conoscessi il dono di Dio – Parte prima.  4,10.13-19: Se tu conoscessi il dono di Dio – Parte seconda.  4,20-42: Se tu conoscessi il dono di Dio – Parte terza.  4,43-54: Va’, il tuo figlio vive.  5,1-18: Destati, leva la tua barella e cammina.  5,19-30 (19-21): Il Padre ama il Figlio – Parte prima.  5,19-30 (22-30): Il Padre ama il Figlio – Parte seconda.  5,31-47: Non avete in voi stessi l’amore di Dio.  6,1-15: Da dove compreremo pane?  6,16-21: Io-Sono, non abbiate paura.  6,22-40: Io-Sono il pane della vita.  6,41-59: Il pane che io vi darò è la mia carne per la vita del mondo.  6,60-71: Questo vi scandalizza?  7,1-10: Il mio momento non è ancora venuto.  7,11-36: Dove sono io, voi non potete venire.  7,37-53: Se qualcuno ha sete, venga a me.  8,1-11: Neppure io ti condanno.  8,12-20: Io-Sono la luce del mondo.  8,21-30: Quando avrete innalzato il Figlio dell’uomo, allora conoscerete Io-Sono.  8,31-59: Prima che Abramo fosse, Io-Sono.  9,1-7: Sono luce del mondo – Parte prima.  9,8-23: Sono luce del mondo – Parte seconda.  9,24-41: Sono luce del mondo – Parte terza.  10,1-21 (1-6): Io-Sono la porta, Io-Sono il pastore – Parte prima.  10,1-21 (7-21): Io-Sono la porta, Io-Sono il pastore – Parte seconda.  10,22-42: Io e il Padre siamo uno.  11,1-54 (1-16): Io-Sono la risurrezione e la vita, chi crede in me, anche se muore, vivrà – Parte prima.  11,1-54 (17-37): Io-Sono la risurrezione e la vita, chi crede in me, anche se muore, vivrà – Parte seconda.  11,1-54 (38-54): Io-Sono la risurrezione e la vita, chi crede in me, anche se muore, vivrà – Parte terza.  11,55–12,11: Usare i piedi di Gesù.  12,12-19: Il tuo re viene, seduto su un puledro d’asina.  12,20-36: È venuta l’ora che sia glorificato il Figlio dell’uomo.  12,37-50: Non credevano in lui.  13,1-20 (1-5): Cominciò a lavare i piedi – Parte prima.  13,1-20 (6-12): Cominciò a lavare i piedi – Parte seconda.  13,1-20 (13-20): Cominciò a lavare i piedi – Parte terza.  13,21-32: Adesso fu glorificato il Figlio dell’uomo e Dio fu glorificato in lui.  13,33-38: Vi do un comando nuovo: che vi amiate gli uni gli altri come io amo voi.  14,1-14 (1-7): Non sia turbato il vostro cuore – Parte prima.  14,1-14 (8-14): Non sia turbato il vostro cuore – Parte seconda.  14,15-31 (15-21): Se qualcuno mi ama, osserverà la mia parola – Parte prima. 14,15-31 (22-31): Se qualcuno mi ama, osserverà la mia parola –Parte seconda.  15,1-17 (1-6): Io-Sono la vite e voi i tralci – Parte prima.  15,1-17 (7-17): Io-Sono la vite e voi i tralci – Parte seconda.  15,18–16,3 (15,18-20): Se il mondo odia voi, sappiate che prima di voi ha odiato me – Parte prima.  15,18–16,3 (15,21–16,3): Se il mondo odia voi, sappiate che prima di voi ha odiato me – Parte seconda.  16,4-15: Conviene a voi che io me ne vada. Se non me ne vado il Consolatore non verrà da voi.  16,16-33 (16-21): Nel mondo avrete tribolazione; ma abbiate coraggio: io ho vinto il mondo – Parte prima.  16,16-33 (22-33): Nel mondo avrete tribolazione; ma abbiate coraggio: io ho vinto il mondo – Parte seconda.  17,1-5: Padre, è venuta l’ora: glorifica il Figlio tuo.  17,6-19 (6-11): Tutti siano uno, come tu, Padre, in me e io in te – Parte prima.  17,6-19 (12-19): Tutti siano uno, come tu, Padre, in me e io in te – Parte seconda.  17,20-26: L’amore con il quale amasti me sia in loro e io in loro.  18,1-11: Io-Sono.  18,12-27 (12-17): Perché interrogate me? – Parte prima.  18,12-27 (18-23): Perché interrogate me? – Parte seconda.  18,12-27 (24-27): Perché interrogate me? – Parte terza.  18,28–19,16 (18,28-32): Gioisci, re dei giudei – Parte prima.  18,28–19,16 (18,33-38): Gioisci, re dei giudei – Parte seconda.  18,28–19,16 (18,38-40): Gioisci, re dei giudei – Parte terza.  18,28–19,16 (19,1-3): Gioisci, re dei giudei – Parte quarta.  18,28–19,16 (19,4-8): Gioisci, re dei giudei – Parte quinta.  18,28–19,16 (19,9-12): Gioisci, re dei giudei – Parte sesta.  18,28–19,16 (19,13-16): Gioisci, re dei giudei – Parte settima.  19,16-22: Gesù il Nazoreo, il re dei giudei.  19,23-24: Spartirono per sé le mie vesti.  19,25-27: Ecco tuo figlio, ecco tua madre.  19,28-30: È stato compiuto.  19,31-37: Guarderanno verso colui che trafissero.  19,38-42: Il corpo di Gesù.  20,1-10: Levarono il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove lo posero.  20,11-18: Va’ dai miei fratelli e di’ loro: Salgo al Padre mio e Padre vostro, e Dio mio e Dio vostro.  20,19-23: Come il Padre ha mandato me, così anch’io invio voi.  20,24-31: Il Signore mio e Dio mio.  21,1-25 (1-11): Mi ami? – Parte prima.  21,1-25 (12-19): Mi ami? – Parte seconda.  21,1-25 (20-25): Mi ami? – Parte terza.
Note sull'autore
Silvano Fausti (1940-2015), gesuita, è stato docente di Teologia. Autore di numerose pubblicazioni biblico-teologiche di studio e di divulgazione, con EDB ha pubblicato: Una comunità legge il Vangelo di Luca (112006; nuova edizione 2011); Una comunità legge il Vangelo di Marco (con T. Beck, U. Benedetti, G. Brambillasca e F.  Clerici 72008); Una comunità legge il Vangelo di Giovanni (coedizione Àncora 2008); Per una lettura laica della Bibbia (2008); Missione: modo di essere Chiesa (2010); Il dono più grande. Novena di Natale (2012); Ermeneutica teologica. Fenomenologia del linguaggio per una ermeneutica teologica (2012); Atti degli apostoli. Volume 1. Capitoli 1–9 (22013), Volume 2. Capitoli 10–18 (2014) e Volume 3. Capitoli 19–28 (2015); Una comunità legge il Vangelo di Matteo (2016). Ha inoltre curato la traduzione de I quattro Vangeli  (2010).