Conoscere la Bibbia

Una guida all'interpretazione. A cura di Simone Paganini

Pubblicazione:  15 gennaio 2013
Edizione:  1
Pagine:  232
Peso:  454 (gr)
Collana:  A7 Lettura pastorale della Bibbia
Formato:  170x240x13 (mm)
Confezione:  Brossura
Prefazione di:  Simone Paganini
EAN:  9788810211328 9788810211328
Ultima ristampa:  11 febbraio 2013
€ 22,20 € 18,87
Sconto:  15%
Risparmi: € 3,33 ogni copia
Descrizione
Scopo della Guida all’interpretazione della Bibbia è quello di prendere per mano il lettore che vuole affrontare la lettura di Antico e Nuovo Testamento, fornendogli le informazioni pratiche su come la Bibbia si presenta e indicandogli il quadro di riferimento teorico in cui le informazioni concrete vanno collocate. Dunque una guida a due livelli: quello concreto immediato e quello culturale teologico. La prima parte descrive il metodo e il cammino proposto per l’interpretazione del testo biblico, in modo che possa essere percorso con successo da chiunque. La seconda parte si diffonde a spiegare aspetti della storia dell’esegesi e a descrivere i vari metodi di uso abituale, così da orientare il lettore all’interno della molteplicità degli approcci al testo dell’AT e del NT. Gli elementi teorici basilari e fondanti per comprendere e capire in profondità le prime due parti sono oggetto della terza parte del volume. In questo contesto viene prestata grande attenzione anche al rapporto tra esegesi e fede. Nato per gli studenti e per gli animatori dei gruppi biblici, cioè in funzione dello studio della Sacra Scrittura, il volume è chiaro e concreto, ben fondato nell’impianto e nell’approfondimento teorico.
Note sull'autore
GEORG FISCHER sj, nato nel 1954, fa parte della Compagnia di Gesù dal 1972. È professore di Antico Testamento alla Facoltà teologica dell’Università di Innsbruck. Presso le EDB ha pubblicato, con K. Bakhaus, Espiazione e redenzione. Prospettive dell’Antico e del Nuovo Testamento (2002) e La preghiera nella Bibbia. I temi della Bibbia 14 (2011).SIMONE PAGANINI (Busto Arsizio 1972) ha studiato filosofia e teologia a Firenze, Roma e Innsbruck. Dopo una tesi di dottorato sul profeta Isaia diviene professore assistente al dipartimento di esegesi dell’Antico Testamento all’Università di Vienna. Dopo due anni trascorsi come research fellow all’Università di Monaco di Baviera, dove si abilita con una tesi sui Dead Sea Scrolls e in particolare sul «Rotolo del Tempio», ha ora l’incarico di professore associato e docente di ebraico, aramaico, storia d’Israele, Qumran ed esegesi dell’Antico Testamento all’Università di Innsbruck. Ha pubblicato presso le EDB Qumran le rovine della luna. Il monastero e gli esseni, una certezza o un’ipotesi? (2011).