Apprezzare la morte

Cristianesimo e nuovo umanesimo

Pubblicazione:  9 marzo 2015
Edizione:  1
Pagine:  144
Peso:  160 (gr)
Collana:  B18 PerConoscenza
Formato:  120x190x9 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810208106 9788810208106
€ 13,00 € 11,05
Sconto:  15%
Risparmi: € 1,95 ogni copia
Descrizione
La crisi delle narrazioni tradizionali, le visioni apocalittiche nella letteratura e nel cinema, l’affermazione di cyborg, zombie o vampiri nella cultura pop sollevano un interrogativo: l’uomo è una macchina insensibile che abita mondi virtuali anestetici e invulnerabili? Le teologie cristiane hanno perso il loro rilievo anche perché si sono immunizzate nei confronti di queste domande, creando mondi separati nei quali gli sviluppi sociali e culturali sono stati poco o per nulla considerati. Se ci si è confrontati con la cultura, lo si è spesso fatto nella prospettiva della presunta superiorità e sicurezza del mondo redento. Le pagine del volume si interrogano sul contributo che il cristianesimo può dare a un nuovo umanesimo recuperando la comprensione della mortalità e uno sguardo rivolto alla fragilità e alla vulnerabilità, due aspetti che ricollocano al centro della riflessione la virtù della misericordia.
Note sull'autore
Kurt Appel è professore ordinario di Teologia fondamentale alla Facoltà cattolica dell’Università di Vienna, dove dal 2010 dirige anche il Centro di ricerca «Religion and Transformation in Contemporary European Society». Autore di numerosi saggi e articoli, in italiano ha pubblicato, fra l’altro, un contributo in Collaboratori della vostra gioia. Saggi in onore di p. Francesco Duci (a cura di Marcello Neri e Maurizio Rossi, EDB 2008), oltre a diversi articoli per la rivista Il Regno.