Un Momento di eternità

Il sabato nella tradizione ebraica

Pubblicazione:  9 novembre 2018
Edizione:  1
Pagine:  208
Peso:  196 (gr)
Collana:  B17 Cristiani ed ebrei
Formato:  120x185x15 (mm)
Confezione:  Brossura
Altri autori:  Tradotto da Fernanda Vaselli  -  Riveduto da Luigi Nason
EAN:  9788810207154 9788810207154
€ 19,50 € 16,58
Sconto:  15%
Risparmi: € 2,92 ogni copia
Descrizione
L’istituzione dello Shabbat è il più importante contributo offerto dall’ebraismo all’umanità, pur essendo il fondamento della vocazione specifica d’Israele. Antidoto contro la tentazione di dimenticare l’origine, invito al dominio sul tempo per salvaguardare la libertà dell’uomo e anticipo di un giorno futuro che sarà tutto intero Shabbat, il sabato introduce una dimensione diversa in un mondo assorbito e irretito da una folle corsa verso il possesso delle cose.
A un progetto prioritariamente economico, teso in forma ossessiva al soddisfacimento del bisogno e al culto di uno sviluppo senza limiti, esso contrappone la visione di un futuro caratterizzato non da una carenza, ma da una pienezza, richiamando l’indispensabile valore del limite e del rapporto tra le generazioni.
Sommario
Prefazione.  I. Temporalità dello shabbat. 1. Shabbat, ricordo della creazione. Lo shabbat nella natura.  2. Le dieci parole e lo shabbat dell’unità.  3. Shabbat e genitorialità.  4. Shabbat e il santuario.  5. Shabbat e feste.  6. Shabbat e il dono della manna.  7. Il numero sette.  8. L’orizzonte messianico dello shabbat.  II. I ritmi della liturgia dello shabbat. 1. L’accoglienza dello shabbat: la fidanzata e la regina.  2. Le preghiere più importanti dello shabbat.  3. Lo shabbat e la provvidenza. Studio del salmo 92.  4. Shabbat, la luce e il fuoco.  5. Torah e shabbat. La rivelazione della Torah è avvenuta in uno shabbat.  Bibliografia.
Note sull'autore
Benjamin Gross (1925-2015) è stato docente di Filosofia, direttore del Dipartimento di Filosofia ebraica e preside della Facoltà di Lettere e Scienze umane dell’Università ebraica di Bar-Ilan. Tra i maggiori esponenti del pensiero ebraico contemporaneo, ha dedicato numerosi studi al pensiero di Rabbi Jehudah ben Betsalel Loew, Abraham Isaac Kook e Hajjim di Volozhyn. 
Questo volume sullo Shabbat è la prima opera di Gross tradotta in lingua italiana.