Il Pentateuco sapienziale. Proverbi Giobbe Qohelet Siracide Sapienza

Caratteristiche letterarie e temi teologici

Pubblicazione:  22 ottobre 2012
Edizione:  1
Pagine:  272
Peso:  525 (gr)
Collana:  A2 Testi e commenti
Formato:  170x240x17 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810206645 9788810206645
Ultima ristampa:  18 febbraio 2019
€ 28,00 € 23,80
Sconto:  15%
Risparmi: € 4,20 ogni copia
Descrizione
Frutto di un collaudato corso sui libri sapienziali, il volume costituisce una introduzione alla letteratura sapienziale biblica. Descrive le caratteristiche letterarie e storiche proprie di ognuno dei libri esaminati e focalizza i temi teologici che vi emergono. Pensato anzitutto per un pubblico di studenti, è adatto a chiunque desideri intraprendere un primo lavoro di approfondimento su testi biblici di grande interesse.
Sommario
Prefazione.  Elenco delle principali abbreviazioni utilizzate.  INTRODUZIONE GENERALE ALLA LETTERATURA SAPIENZIALE. Premessa.  1. All’inizio del cammino.  2. Le origini della sapienza biblica (I): la sapienza al di fuori di Israele.  3. Le origini della sapienza israelita (II): l’ambiente storico-culturale della sapienza biblica.  4. Le forme letterarie della letteratura sapienziale.  5. Che cos’è la sapienza?  6. Caratteri e teologia della sapienza israelita.  IL LIBRO DEI PROVERBI. 1. Contenuto e struttura del libro.  2. Testo e posizione nel canone.  3. La datazione del libro dei Proverbi.  4. Lo stile dei Proverbi.  5. Temi teologici dei Proverbi.  6. La figura della sapienza personificata in Pr 1–9.  7. Il libro dei Proverbi: problemi aperti.  8. Il Nuovo Testamento, la tradizione cristiana antica e la liturgia.  IL LIBRO DI GIOBBE. 1. Problemi letterari.  2. Giobbe e la letteratura extrabiblica.  3. Cenni sulla storia dell’interpretazione.  4. Tracce per una lettura esegetica e teologica del libro di Giobbe.  5. Quadro teologico del libro: una possibile chiave di lettura.  6. Giobbe e il Nuovo Testamento: tracce per una lettura cristiana.  IL LIBRO DEL QOHELET. 1. L’enigma del libro e dell’autore.  2. Problemi letterari.  3. L’ambiente storico del Qohelet.  4. Un’interpretazione difficile: breve storia dell’ermeneutica del Qohelet.  5. Temi e teologia del Qohelet.  6. Qohelet nel contesto della rivelazione.  IL LIBRO DEL SIRACIDE (O BEN SIRA). 1. Autore e datazione.  2. Il problema testuale.  3. Caratteristiche letterarie del Siracide.  4. L’insegnamento di Ben Sira.  IL LIBRO DELLA SAPIENZA O LA SAPIENZA DI SALOMONE. 1. Testo e versioni.  2. Problemi letterari.  3. Il libro della Sapienza nel suo contesto storico.  4. Il libro della Sapienza nella tradizione; la canonicità.  5. Il messaggio del libro della Sapienza.  LA SAPIENZA BIBLICA: SVILUPPI E PROSPETTIVE. 1. Il valore dell’esperienza.  2. L’epistemologia dei saggi: sapienza personificata, creazione e accessibilità di Dio.  3. Il mistero del male, la creazione e la sapienza della croce.  4. La sapienza e Gesù Cristo.  5. Un progetto educativo: l’etica sapienziale.  6. La rivalutazione dell’umano: in dialogo con altre culture.
Note sull'autore
LUCA MAZZINGHI è docente di Antico Testamento alla Facoltà teologica dell’Italia centrale (Firenze) e al Pontificio Istituto Biblico (Roma). Ha pubblicato Notte di paura e di luce. Esegesi di Sapienza 17,1–18,4, Roma 1995; presso le EDB: «Ho cercato e ho esplorato». Studi sul Qoelet (22009); tre quaderni di formazione biblica assieme a S. Tarocchi: Matteo il vangelo del Regno dei cieli (22004), Marco il primo vangelo (1999), Luca il Vangelo della salvezza (2000); Storia d’Israele dalle origini al periodo romano (32011); ha curato gli Atti della XXXVIII Settimana Biblica Italiana su Il potere politico: bisogno e rifiuto dell’autorità (2006), con E. Manicardi, e gli Atti della XXXIX Settimana Biblica Italiana su La violenza nella Bibbia (2008).