Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

Due, nessuno, centomila

Genere, gender e differenza sessuale

Pubblicazione:  aprile 2017
Edizione:  1
Pagine:  72
Peso:  146 (gr)
Collana:  G1 Oggi e domani
Formato:  140x210x5 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810140857 9788810140857
Ultima ristampa:  25 settembre 2017
non acquistabile
descrizione
La questione del gender, emersa in Italia negli ultimi anni, sta occupando dibattiti pubblici e discussioni tra soggetti educativi, con toni spesso accesi. La contrapposizione rischia però di evitare la presa in carico della questione antropologica: misurarsi pienamente con il tema della differenza sessuale. Diventa quindi indispensabile chiarire i termini in gioco per poter approfondire il rapporto tra uomo e donna a partire dalla considerazione della dimensione corporea dell’essere umano. In un contesto culturale che presenta una pluralità di modelli possibili per pensare la propria vita emerge in modo particolare il compito educativo come introduzione all’ampiezza della realtà.
sommario
Introduzione.  I. Gender: cos’è e cosa non è. 1. Che cosa significa «gender»  2. Una parola, tanti usi.  3. La contrapposizione non aiuta.  4. I termini.  5. La posta in gioco.  II. Misurarsi con la differenza uomo-donna. 1. Una «colonizzazione ideologica»  2. Alla ricerca delle cause.  3. Uomo e donna: «di fronte» e «contro»  4. L’alleanza uomo-donna.  III. Io sono il mio corpo. 1. I sessi sono due?  2. Una cultura che esalta il corpo?  3. Il rapporto con il proprio corpo.  4. Alla scuola del corpo.  IV. Educare in un contesto plurale. 1. A partire dalla differenza uomo-donna.  2. L’identità non è un selfie.  3. «Star bene con se stessi»  4. «Non voglio influenzare mio figlio»  5. Educare, ossia far uscire.  6. L’adulto che ci manca.  V. Che cos’è l’amore? 1. Uomo-donna.  2. Padre e madre.  Osservazioni conclusive.  Segnalazioni bibliografiche.
note sull'autore
Francesco Pesce è docente invitato allo Studio Teologico Interdiocesano e all’Istituto superiore di Scienze religiose di Treviso-Vittorio Veneto. Ha pubblicato Amore di Dio e amore dell’uomo tra teologia e antropologia in Eberhard Jüngel (Messaggero 2014) e Creazione dell’uomo, generazione della vita. In dialogo con il pensiero di M. Henry (con G. Marengo, Cantagalli 2011). Per EDB è autore del libro Oltre la famiglia modello. La catechesi di papa Francesco (2016).