Abitare le parole

Alla ricerca della consapevolezza di sé. Presentazione di Armando Matteo

Pubblicazione:  20 febbraio 2012
Edizione:  1
Pagine:  96
Peso:  118 (gr)
Collana:  J3 Spiritualità dello studio
Formato:  120x170x7 (mm)
Confezione:  Brossura con bandelle
Altri autori:  Inchiostrato o colorato da Armando Matteo
EAN:  9788810605080 9788810605080
€ 7,30 € 6,21
Sconto:  15%
Risparmi: € 1,09 ogni copia
Descrizione
L’autore propone un piccolo vademecum per studenti che accompagna il lettore ad andare oltre il ricorso superficiale e scontato a parole che, pur facendo parte del vocabolario comune, presentano un’intrinseca e suggestiva ricchezza. Lo scopo è quello di provocare una riflessione e suggerire comportamenti che contribuiscano a definire l’identità e lo stile di vita del giovane, chiamato a spendere buona parte delle sue energie intellettive, emotive ed esistenziali, in contesti di formazione. L’invito è «abitare» le parole, al fine di poter abitare – grazie a esse e in modo più consapevole – il destino della nostra esistenza. Il testo prosegue la collana di formazione per giovani universitari, che comprende: Onora la tua intelligenza. Lettera a un giovane studente (A. Matteo), Scienza e spiritualità. Affinità elettive (E. Salmann), Il gusto del pensiero. Lettera a un giovane studente (R. Repole), Una freschezza che sorprende: il Vangelo nella cultura di oggi (M.P. Gallagher) e Il mestiere dello studente e la vocazione cristiana (S. Dianich).
Sommario
Presentazione (A. Matteo). Introduzione. L’uomo in bilico: la confessione, premessa di chi non vuole arrendersi.  1. Identità personale e consapevolezza di sé: è anche una questione di “cultura”!  2. Verso la consapevolezza di sé, percorrendo la strada dell’interiorità.  3. Impegno, azione e consapevolezza di sé.  4. Trascendenza.  5. Relazione consapevole.  6. Crescere nella consapevolezza di sé attraverso il “dialogo”.  7. Dal “silenzio”: una parola autentica, una verità piena e un amore vero.  8. Coesistenza – Comunione.  9. Consapevolezza di sé: la persona tra “senso del limite” e “fascino delle frontiere”.  10. Corpo.  11. La consapevolezza di sé e la vita di fronte all’esperienza-limite della morte.
Note sull'autore
NUNZIO GALANTINO è professore ordinario di antropologia presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale (Napoli), dove tiene corsi anche ai bienni di specializzazione in teologia fondamentale e in teologia dogmatica. Vice direttore della rivista Rassegna di teologia, collabora con numerose riviste di filosofia e di teologia. Alla ricerca e all’insegnamento ha da sempre unito il servizio pastorale; dal febbraio 2012 è vescovo di Cassano all’Jonio (CS).