Una Chiesa di popolo

La parrocchia nel Vaticano II. Prefazione di mons. Franco Giulio Brambilla

Pubblicazione:  21 febbraio 2011
Edizione:  1
Pagine:  312
Peso:  466 (gr)
Collana:  B15 Biblioteca di teologia dell'evangelizzazione
Formato:  170x240x18 (mm)
Confezione:  Brossura
Prefazione di:  Franco Giulio Brambilla
EAN:  9788810450079 9788810450079
€ 30,00 € 28,50
Sconto:  5%
Risparmi: € 1,50 ogni copia
Descrizione
Affrontando il tema della parrocchia, l’autore propone un saggio di ermeneutica del concilio non solo metodologicamente corretto ma anche pastoralmente fecondo. Pur restando la parrocchia un interesse laterale del Vaticano II, grazie all’impulso di questo essa è venuta trasformandosi da istituzione amministrativa a figura pastorale, soggetto missionario attivo, non con un formale ripensamento della sua presenza e della sua azione, ma piuttosto mediante la ridefinizione dei suoi elementi vitali e della fisionomia dei suoi protagonisti. A cinquant’anni dall’indizione del concilio la parrocchia appare ancora un soggetto debole, segnato da un deficit di riflessione teologica non compensato dalla recente attenzione pratica, dovuta alla ristrutturazione della presenza ecclesiale sul territorio. Ma questa identità debole potrebbe oggi costituire uno dei suoi punti di forza, a patto che la logica amministrativa sia abbandonata a favore dello spazio di esercizio della comunione. Concepite per coloro che si riconoscevano dentro la Chiesa, ora le parrocchie sono chiamate a ripensarsi missionariamente e a ritrovare la capacità di trasmettere la fede anche a chi si trova nelle regioni del dubbio e della lontananza.
Sommario
Prefazione (F.G. Brambilla).  Abbreviazioni.  INTRODUZIONE.  1. Un nuovo orizzonte.  2. La parrocchia è cambiata?  3. Ritornare al Concilio.  4. Il cammino della Chiesa italiana.  5. Il percorso della ricerca.  I. FARE TEOLOGIA SUL VATICANO II. LA QUESTIONE DELLE FONTI STORICHE. 1. Il concilio e il problema storiografico.  2. La storia della Chiesa come disciplina teologica.  3. L’evento conciliare e le sue ricostruzioni.  II. LA PARROCCHIA ALLA VIGILIA DEL CONCILIO. I VOTA DELL’ANTEPREPARATORIA. 1. Papa Giovanni, Roma e il mondo.  2. I vota della fase antepreparatoria.  3. Lettura conclusiva.  III. LA PARROCCHIA DURANTE IL CONCILIO. GESTI E TESTI CONCILIARI. 1. La fase preparatoria.  2. Il primo periodo (1962-63).  3. Il secondo periodo (1963-64).  4. Il terzo periodo (1964).  5. Il quarto periodo (1965).  6. I testi approvati.  IV. UNA CHIESA IN FORMA DI POPOLO. 1. Un ritratto implicito.  2. «Popolo di Dio»: un concetto abbandonato?  3. Lo spostamento verso la communio.  4. Cambiamenti nella prassi e nella teoria.  Conclusione.  Bibliografia.  Indici.
Note sull'autore
Giampietro Ziviani (1963-2014), sacerdote della diocesi di Adria-Rovigo, ha studiato teologia a Padova e a Roma, presso la Pontificia Università Gregoriana, dove si è laureato nel 1999 con una tesi su La Chiesa madre nel Concilio Vaticano II (Premio Bellarmino 2000). Ha insegnato ecclesiologia nella Facoltà teologica del Triveneto (Padova) e teologia dogmatica nel biennio di licenza in teologia pastorale. Numerose le sue pubblicazioni di carattere scientifico. È stato direttore dell’Ufficio catechistico diocesano di Adria-Rovigo.