Una Straordinaria avventura

Storia del Movimento ecumenico in Italia (1910-2010). Prefazione di Valdo Bertalot

Pubblicazione:  8 aprile 2013
Edizione:  1
Pagine:  216
Peso:  270 (gr)
Collana:  B7 Ecumenismo
Formato:  140x210x12 (mm)
Confezione:  Brossura
Prefazione di:  Valdo Bertalot
EAN:  9788810401309 9788810401309
€ 18,60 € 15,81
Sconto:  15%
Risparmi: € 2,79 ogni copia
Descrizione
Il volume ricostruisce, anche facendo ricorso a documentazione inedita, le vicende storiche del Movimento ecumenico italiano nell’arco di un secolo. È il tempo compreso tra la Conferenza missionaria mondiale di Edimburgo (1910) e la pubblicazione del Vademecum per la pastorale delle parrocchie cattoliche verso gli orientali non cattolici, firmato dalla Conferenza Episcopale Italiana (2010). Dopo decenni di silenzi e contrapposizioni polemiche, è il concilio Vaticano II ad aprire anche in Italia una nuova stagione di rapporti tra cristiani e a favorire, pur tra le difficoltà, un dialogo reso sempre più urgente dall’arrivo di migranti da tutto il mondo. Un capitolo specifico di questa apertura al dialogo riguarda l’«amicizia ebraico-cristiana», che costituisce una delle peculiarità del confronto ecumenico in Italia prima ancora della celebrazione del Concilio. I cinque capitoli del volume ripercorrono «l’affollata preistoria» di silenzi e proposte sull’unità della Chiesa nella prima metà del XX secolo, la preparazione e la celebrazione del Vaticano II, la sua ricezione, le esperienze quotidiane e le proposte di formazione per l’unità della Chiesa, le nuove frontiere dell’ecumenismo italiano. Un modo per comprendere che cosa hanno fatto e che cosa hanno scritto i cristiani in Italia al fine di superare divisioni e contrapposizioni, costruire cammini per il dialogo e per l’unità e favorire uno spirito di accoglienza.
Sommario
Prefazione (V. Bertalot).  Introduzione.  I. Un’affollata preistoria. Silenzi e proposte sull’unità della Chiesa nella prima metà del XX secolo (1910-1959).  II. Un concilio veramente ecumenico? Preparazione e celebrazione del Vaticano II in Italia (1959-1965).  III. Un’eterna giovinezza. La recezione del Vaticano II e nuove iniziative ecumeniche (1962-1976).  IV. Conoscersi sempre meglio. Esperienze quotidiane e proposte di formazione per l’unità della Chiesa (1976-1990).  V. Le nuove frontiere. Il movimento ecumenico in Italia tra presente e futuro (1990-2010).  Conclusioni.  Bibliografia.
Note sull'autore
RICCARDO BURIGANA (Firenze 1964) è docente di Storia della Chiesa all’Istituto di studi ecumenici di Venezia, dove dirige anche i master in Teologia ecumenica e in Dialogo interreligioso. Professore aggregato di Cristianesimo all’Università cattolica del Pernambuco (Recife), dirige il Centro studi per l’ecumenismo in Italia ed è consulente della Conferenza episcopale della Toscana. Membro del Comitato Scientifico della Fondazione Giovanni Paolo II, collabora con L’Osservatore Romano e con Studi Ecumenici. Ha pubblicato, tra l’altro, La Bibbia nel Concilio. La redazione della costituzione «Dei Verbum» del Vaticano II (Bologna, 1998) e Storia del concilio Vaticano II (Torino, 2012).